Palermo: Novellino, tridente e goal. Torna Gilardino e Zamparini…

Palermo: Novellino, tridente e goal. Torna Gilardino e Zamparini…

Le scelte del tecnico campano in vista dell’impegno contro il Chievo.

Commenta per primo!

Sosta finita, si torna in campo.

Il Palermo di Novellino farà visita al Chievo di Maran, nel match valido per la 31esima giornata. I rosanero giocheranno già consapevoli del risultato maturato al Braglia tra Carpi (attualmente a pari punti coi siciliani) e il Sassuolo.

Serie A: le probabili formazioni di tutti i match della 31esima giornata

L’obiettivo è tornare alla vittoria che manca dal 24 gennaio scorso (Palermo-Udinese 4-1). A guidare quel Palermo era Guillermo Barros Schelotto che, come di consueto, si era servito del 4-3-3 per provare ad aver la meglio sugli avversari. Stesso modulo, ma interpreti diversi a oltre due mesi di distanza. Sì, Novellino schiererà il tridente.

La sosta del campionato è servita per alcune riflessioni di natura tattica, nonostante l’organico sia stato decimato dalle assenze dei nazionali. Un ruolo di prim’ordine tornerà ad averlo, Alberto Gilardino. L’attaccante di Biella, all’andata, segnò il gol vittoria che non impedì, però, l’esonero di Iachini. Un’altra rete del successo domani potrebbe rimettere i rosanero sui binari della serenità in ottica salvezza – sottolinea ‘La Gazzetta dello Sport‘ -. Novellino, per ridare smalto all’attacco, sembra voler rispolverare il 4-3-3 utilizzato da Schelotto, che in effetti, è stato l’assetto più prolifico con 7 gol in 4 partite. Tridente offensivo, dunque, con Vazquez a destra e Trajkovski a sinistra che all’occorrenza possono diventare anche due rifinitori alle spalle dell’ex attaccante di Milan e Fiorentina. A centrocampo va verso la riconferma Brugman nel ruolo di mezzala di qualità. Una soluzione che a Empoli ha funzionato bene. L’uruguaiano sembra in vantaggio su Chochev che rientra dalla squalifica.

A tutto Zamparini: “Da anni dico cavolate, ecco come giocherà il Palermo di Novellino. Il futuro della società…”

Intanto il presidente Zamparini ha raggiunto la squadra per stare vicino ai giocatori: nessun discorso in particolare, ma fiducia incondizionata nei confronti del suo organico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy