Palermo nel caos, Fontana: “Con Corini tifosi più vicini alla squadra, Zamparini…”

Palermo nel caos, Fontana: “Con Corini tifosi più vicini alla squadra, Zamparini…”

Le parole dell’ex portiere del Palermo sul momento attraversato dai rosanero: “Con l’organico che ha il Palermo, bisogna accontentarsi, la salvezza sarebbe come vincere il campionato. Inutile pensare che possa arrivare un allenatore con la bacchetta magica”.

Commenta per primo!

A Palermo continua a regnare il caos: l’allenatore è stato di fatto delegittimato, Zamparini ha incontrato De Zerbi che ha rifiutato e adesso (il patron friulano) è alla ricerca di un altro profilo.

Panchina Palermo: Zamparini ci prova per De Biasi, intanto Corini…

Ad analizzare il momento vissuto in casa rosa, ci pensa Alberto Fontana, ex portiere dei siciliani. “A Empoli il Palermo non ha demeritato, il pareggio poteva starci senza problemi. L’organico ha un determinato potenziale, mica si può pretendere quello che non è nelle sue corde. Come voglia di provarci e atteggiamento, comunque, è un Palermo vivo. Il calcio italiano non ti regala niente, è giusto provarci fino alla fine – ha sottolineato Fontana in un’intervista a Tuttomercatoweb -. Zamparini ha incontrato De Zerbi? Una proprietà è libera di fare ciò che vuole. Bisogna guardare in faccia la realtà. Con l’organico che ha il Palermo bisogna accontentarsi, la salvezza sarebbe come vincere il campionato. Inutile pensare che possa arrivare uno con la bacchetta magica… E comunque con Corini ho rivisto la città un po’ più vicina alla squadra – le parole dell’ex estremo difensore rosanero -. Come vedo la lotta salvezza? L’Empoli per i punti che ha in classifica è avvantaggiata. Però la strada è lunga, mancano ancora tante partite. E poi ci saranno degli scontri diretti. A tre giornate dalla fine è un discorso, con tutto il girone da giocare è un altro discorso. E poi c’è sempre il calciomercato…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy