Palermo: mercato a rilento, non arrivano le cessioni di Vazquez e Lazaar. E Gila aspetta

Palermo: mercato a rilento, non arrivano le cessioni di Vazquez e Lazaar. E Gila aspetta

Il Palermo tra un mercato che stenta a decollare e le cessioni di Vazquez e Lazaar che non arrivano. E poi c’è Gila.

3 commenti

Il mercato del Palermo stenta a decollare e le mancate cessioni dei due pezzi da 90 quali Vazquez e Lazaar sembra esserne la causa. Rino Foschi dovrà fare gli straordinari per arrivare al regista che tanto serve ai rosanero, nelle ultime ore è saltato fuori prepotentemente il nome di Assane Gnoukouri. Il giovane centrocampista di proprietà dell’Inter – riporta l’edizione odierne de ‘La Repubblica’- non ha disdegnato l’idea di poter crescere con la maglia del Palermo e potrebbe essere il primo rinforzo per il club di Viale del Fante. La questione Gilardino poi ha del surreale, uno dei giocatori che meglio ha fatto la scorsa stagione non dovrebbe essere a rischio cessione ma le parole del presidente dell’Empoli unite alle voci di mercato fanno pensare il contrario. I toscani sono interessati all’attaccante di Biella ma solo in caso di rescissione contrattuale, dunque qualora non si dovesse trovare il giusto accordo ecco che il Gila partirebbe per il ritiro che avrà inizio tra una settimana.

 

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cristian Ralli - 5 mesi fa

    Ma come vogliono vendere Vasquez e Lazaar a queste cifre dopo una stagione così delundente. GLi altri Ds stanno lontani dai pacchi, solo lui, Ds in pectore si è preso tutti i pacchi proveniente dall’est e dal sud america ( vedi Arteaga ). Per fortuna è tornato Foschi, almeno abbiamo un Ds con un minimo di cervello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gaetano Covais - 5 mesi fa

    Solo uno scellerato come Zamparini,poteva ridurre questa società sull orlo del fallimento nonostante le innumerevoli plusvalenze di questi anni.Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Secondo me era meglio retrocedere almeno ci risparmiavano un altro anno di inutile agonia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy