Palermo-Inter 1-1: il commento finale. I rosanero fanno l’impresa, punto d’oro a San Siro

La squadra di Ballardini ha giocato una gara di grande cuore e serietà, conquistando un punto su un campo difficilissimo.

5 commenti

Un punto a San Siro e addirittura il rammarico per quello che sarebbe potuto essere e non è stato.

Il Palermo torna a casa dalla trasferta di Milano con un pareggio conquistato mettendo in campo tutto l’impegno e l’entusiasmo di cui questo grande gruppo è capace. E’ successo tutto nella ripresa, al gol di Rispoli ha risposto Icardi, inutile nel finale il forcing nerazzurro alla ricerca della rete della vittoria.

Il 3-5-1-1 di Ballardini ha dato i suoi frutti, dando ai rosanero una maggiore consistenza in mezzo al campo. Gli esterni, Aleesami e Rispoli, hanno fatto gli straordinari, spingendo parecchio e poi rincorrendo i forti esterni nerazzurri, mentre ancora qualche difficoltà di troppo per Nestorovski, che contro una delle coppie centrali più forti del nostro campionato non si è praticamente mai visto. Qualche difficoltà in difesa, dove i rosanero hanno spesso concesso occasioni nitide ai nerazzurri, soprattutto sulle palle inattive, ma l’imprecisione di Icardi e compagni ha giocato a favore della squadra palermitana. Un punto d’oro che in pochi si aspettavano, una gara da applausi, in attesa che Diamanti e gli altri nuovi acquisti diano una marcia in più a questo gruppo serio e con un grande cuore.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 mese fa

    Bene la squadra ma ennesima conferma che serve un bomber nestorosky ok che era l’Inter ma pure con Sassuolo e Bari non ha fatto un tiro in porta
    L’attaccante bravo le occasioni se le crea da solo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vincenzo palumbo - 1 mese fa

    Grandissimi encomiabile un punto d’oro . Quest’anno si può anche tornare in Europa se prendiamo balo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rubino Rosalia - 1 mese fa

    Pensavano che avrebbero vinto facile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. enzovinci121_40 - 1 mese fa

    Commento poco obiettivo …nestovrosky ha corso e aiutato ma era isolato e lo servono male ….per me appena si ambienta diventerà un giocatore difficile da mettere in panchina….nel secondo tempo si e’ sofferto solo dopo ingresso di candreva che ha un po sorpreso alesami che cm ha giocato benino…posavec credo ha fatto solo una parata e il Palermo in avanti avesse avuto più coraggio avrebbe potuto raddoppiare….ci sono alcuni giocatori che devono diventare più reattivi come hjelmark e chochev, goldaniga deve usare più la testa e fare meno falli, deve crescete la personalità e la condizione fisica ma abbiamo una buona squadra ….sallai deve giocare di più …balogh invece e’ da cedere ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VitoChimenti - 1 mese fa

      d’accordo con tutto, eccetto per Balogh. Il ragazzo ha una struttura fisica importante ed ha bisogno di più’ tempo per entrare in forma. inoltre si deve abituare alla serie A, alla lingua…. insomma, io lo lascerei tranquillo almeno fino a gennaio, senza bersagliarlo tutte le volte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy