Palermo in Serie C, Gravina: “Delibera Lega di B scelta legittima. Attendiamo Corte d’Appello”

Palermo in Serie C, Gravina: “Delibera Lega di B scelta legittima. Attendiamo Corte d’Appello”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da Gabriele Gravina dopo il Consiglio Federale riunitosi nella giornata di oggi

Parola a Gabriele Gravina.

Il Consiglio Federale della Figc nella giornata di oggi non ha preso alcuna decisione in merito allo slittamento dei playoff e al ripristino o meno dei playout in seguito alla decisione della Lega di B di disputare immediatamente i playoff senza aspettare il secondo grado di giudizio del Palermo e di cancellare i playout.

Per questo riguarda i playoff, si è deciso di attendere la risposta da parte della Corte d’Appello Federale in seguito alla richiesta di sospensiva avanzata dalla società rosanero. E il pronunciamento è atteso nel pomeriggio. Per i playout, invece, il Consiglio ha chiesto un parere al Collegio di Garanzia del Coni, che dovrebbe pronunciarsi la prossima settimana.

“Non è corretto parlare di violazione”, ha dichiarato il presidente federale, che ritiene che la scelta del consiglio direttivo della Lega di B sia legittima, in conferenza stampa. “Non ho voluto commentare riflessioni che arrivano, a volte in buona fede a volte no, di persone che non hanno elementi di valutazione e non perdono occasione per cavalcare demagogie e produrre piccole confusioni. C’è una sentenza esecutiva del Tribunale Federale e la Lega B l’ha attuata. Mi potete dire che ci si può interrogare sull’opportunità della scelta, ma è legittima. Non c’è unanimità, ci sono pareri discordanti e diverse correnti di pensiero. Non siamo riusciti a trovare un’intesa. La Lega B ritiene che ci siano tre retrocesse: Foggia, Padova e Carpi. A queste si aggiunge il Palermo. Noi pensiamo invece ci debba essere uno scorrimento della classifica, con playout tra Salernitana e Foggia. Rimettiamo la decisione nelle mani del Collegio di Garanzia del Coni, successivamente valuteremo la risposta dei giudici e prenderemo atto. C’è un articolo che parla chiaro e ci permette di avvalerci di un terzo grado di giudizio. Ho comunicato al Consiglio Federale di attendere la decisione odierna sull’appello del Palermo”, ha concluso Gravina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy