Palermo-Chievo: le probabili formazioni di Mediagol.it, Iachini ha un dubbio. In difesa torna l’amuleto, ed El Kaoutari…

Palermo-Chievo: le probabili formazioni di Mediagol.it, Iachini ha un dubbio. In difesa torna l’amuleto, ed El Kaoutari…

Le probabili formazioni del match del Barbera

2 commenti

A novembre del 2008, dopo un Palermo-Chievo (terminato 3-0 in favore dei rosanero), Beppe Iachini perse la panchina dei clivensi e la squadra gialloblù venne affidata a Domenico Di Carlo. Domani, sette anni dopo, il mister di Ascoli Piceno incontrerà per la quinta il suo passato, in un match infuocato, da ‘dentro o fuori‘. La visita del patron friulano in settimana ha confermato quanto si era ipotizzato precedentemente: se Sorrentino e soci non porteranno a casa l’intera posta in palio, sarà esonero, il 54esimo della vita calcistica di Zamparini. Iachini, giunto al 771esimo giorno sulla panchina dei siciliani, non ha intenzione di arrendersi né di sovvertire il proprio credo calcistico.

di Claudio Scaglione

Stesso, medesimo, tale – 3-5-2: questo il vestito tattico provato e riprovato dal tecnico rosa in settimana, anche sotto gli occhi del suo datore di lavoro che – da un po’ di tempo ormai – non mette più becco sulle questioni tattiche. Sì, ha parlato del mancato raddoppio di marcatura su Higuain al San Paolo, dello “spirito da perdenti” palesato nelle ultime uscite, ma nessuna contestazione sul modulo adottato dal mister.

Interpreti – Si cambierà poco, si confermerà tanto. Importante il recupero in difesa di Giancarlo Gonzalez (in Costa Rica esultano ancora per le dichiarazioni del Pipo) che potrebbe ritrovare al suo fianco uno dei compagni a cui è maggiormente legato all’interno dello spogliatoio, vale a dire Roberto Vitiello. Curioso che in stagione, quando il difensore di Scafati è sceso in campo, il Palermo non abbia mai perso: l’ex Siena è stato scalzato da Struna otto partite fa, dopo le due vittorie con Genoa e Udinese, e il pareggio di Carpi, gara in cui arrivò proprio un suo autogol. Una sorta di amuleto per il sodalizio rosa. Centrale di sinistra Sinisa Andelkovic, anche se da Boccadifalco arrivano conferme a proposito di un El Kaoutari intenzionato a mettere in difficoltà il suo allenatore in fase di scelta.

Il dubbio – Preparando quella che potrebbe essere l’ultima partita coi rosanero, Iachini ha dato dimostrazione di essere ancora titubante rispetto all’ipotesi di schierare Robin Quaison dal primo minuto. D’accordo, bisognerà sostituire Luca Rigoni (assente per infortunio fino a mercoledì), ma l’ex Aik Solna non conferirebbe il giusto equilibrio a centrocampo: l’allenatore ascolano ci pensa, nella cerniera di centrocampo rimangono Jajalo, Maresca e Hiljemark. Sulle fasce confermati Lazaar e Rispoli che proveranno a soddisfare Alberto Gilardino, supportato da Franco Vazquez.

Probabili formazioni.

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Jajalo, Maresca, Hiljemark, Lazaar; Vazquez, Gilardino. All.: Iachini.

CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Paloschi, Inglese. All.: Maran.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. george - 2 anni fa

    Se questa è la formazione domani Iachini non sarà più l’allenatore del Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio Vazzana - 2 anni fa

    Era una buona idea quaison in attacco o sulle fasce… la sua esclusione potrebbe costare cara a iachini!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy