Novellino-Mediagol: “Non sarà facile fermare il Lecce. Sul Palermo ho la mia idea. Delio Rossi e Liverani…”

Novellino-Mediagol: “Non sarà facile fermare il Lecce. Sul Palermo ho la mia idea. Delio Rossi e Liverani…”

L’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Mediagol.it dall’ex tecnico del Palermo in vista dell’ultima giornata di campionato

di Andrea Geraci

Ho visto il Lecce contro il Perugia e devo dire che è molto forte. Non sarà facile fermarlo”.

Esordisce così Walter Novellino, intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it. L’esperto allenatore classe ’53, che nel 2016 ha allenato la compagine rosanero, salvo poi essere stato esonerato dall’ex patron Maurizio Zamparini dopo poche partite, ha detto la sua sulla sfida a distanza tra Lecce e Palermo, all’inseguimento di un unico obiettivo: la promozione diretta in Serie A.

Sabato pomeriggio, infatti, gli uomini di Fabio Liverani e la squadra di Delio Rossi affronteranno rispettivamente Spezia e Cittadella. “Chi vero favorito? Potrei dire Palermo per affetto, ma il campo non lascia spazio ai sentimenti. Chi merita? Il Lecce è sempre stato protagonista, come del resto anche il Palermo. Sono partite incerte, da tripla”, sono state le sue parole.

SFIDA A DISTANZA – “Qual è l’avversario più ostico tra Spezia e Cittadella? Forse ha qualcosa in più il Cittadella, ma sono entrambe squadre di livello ed imprevedibili, con bravi allenatori, in piena zona play-off e difficili da scalzare. Quali calciatori definirei decisivi? Nel Palermo, Trajkovski, Jajalo e Nestorovski. Jajalo, in particolare, sta giocando un grande campionato. Il Lecce possiede anche un reparto offensivo di qualità, basti pensare ai numerosi gol siglati da La Mantia e Mancosu, ha proseguito Novellino, sollevato di recente dall’incarico in quel di Catania.

LIVERANI VS ROSSI – “Delio Rossi sul piano carismatico non si discute. Ed ha più esperienza. Liverani sta facendo molto bene, non solo da adesso, ma da quando allena la Ternana. Si sta costruendo, mi piace. E’ come uno spumante di prestigio, non come uno da pochi euro… (ride, ndr)”.

PLAYOFF – “C’è anche il Perugia che potrebbe rientrare: impresa difficile, ma possibile. La favorita per gli spareggi? In pole, chi resta tra Lecce e Palermo. Poi attenzione al Benevento, squadra ben strutturata, che esprime un bel calcio, con un allenatore giovane e bravo. Ma sappiamo che i play-off sono un terno al lotto e vince chi ha più convinzione, testa e forma fisica”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy