Nestorovski ringrazia i tifosi: “Ora so che la città è con noi. Contro il Brescia voglio esserci”. E sul caos societario…

Nestorovski ringrazia i tifosi: “Ora so che la città è con noi. Contro il Brescia voglio esserci”. E sul caos societario…

Le dichiarazioni rilasciate dal capitano del Palermo: “Il nostro obiettivo e vincere e tornare al primo posto”

“L’accoglienza riservataci ieri al Barbera è stata davvero sorprendente, e per questo ringraziamo i tifosi. Ora so che la città è con noi”.

Parola di Ilija Nestorovski. Il capitano del Palermo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24 nel day-after la sfida andata in scena ieri pomeriggio allo Stadio “Renato Curi”. Una vittoria, quella conquistata dalla squadra allenata da Roberto Stellone contro il Perugia grazie alla doppietta messa a segno da George Puscas ed alle parate di Alberto Brignoli, che mancava dallo scorso 30 dicembre.

Diversi sono stati i temi trattati dal numero 30 rosanero, fermo ai box da circa due mesi: dalla sua condizione fisica, al discusso caos societario. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Mi alleno con la squadra da 2-3 giorni, ieri a Perugia sono stato in panchina e ho portato fortuna. Spero però che adesso l’allenatore non mi reputi un amuleto fortunato e mi lasci in panchina. Contro il Brescia spero di esserci. Il nostro obiettivo e vincere e tornare al primo posto – ha dichiarato Nestorovski -. La nostra è una situazione difficile: non stiamo vivendo un buon periodo, ma noi pensiamo solo al campo. Abbiamo dimostrato di essere una squadra forte e bisogna continuare così. Isolarsi dalle vicende societarie? È difficile, perché tutti parlano del Palermo: i giornali, i social. Per non pensare a questa situazione la soluzione migliore è spegnere il telefono e chiudersi a casa a giocare con i bimbi e allenarsi duramente”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy