Mondonico a Mediagol: “Balotelli, semplice accettare il Nizza. SuperMario vittima del suo personaggio”

Mondonico a Mediagol: “Balotelli, semplice accettare il Nizza. SuperMario vittima del suo personaggio”

L’intervista all’ex allenatore di Napoli e Albinoleffe: “A Palermo sarebbe stato molto più difficile per lui, avrebbe dovuto dimostrare tutto e subito”.

1 Commento

“Per Balotelli andare al Palermo sarebbe stato molto più difficile, perché a Palermo avrebbe dovuto dimostrare tutto quello che non ha fatto vedere in questi ultimi anni“.

Così Emiliano Mondonico, ex allenatore di Napoli e Novara, intervenuto ai microfoni di Radio Mediagol, trasmissione in onda dal lunedì al venerdì sulle frequenze di Radio Action 101.2. “A Nizza Balotelli è andato come campione incompreso e per questo motivo ha trovato attorno a sé un’aria freschissima. E’ chiaro che adesso dovrà trasmettere sul campo queste motivazioni che ha ricevuto una volta accolto in Francia – ha proseguito Mondonico -. A Palermo avrebbe dovuto da subito capire che non poteva sbagliare, altrimenti sarebbe stata la conferma della fine. Penso abbia scelto la squadra più facile, il campionato più facile, in cui fare bella figura più facilmente. Mi auguro per lui che riesca a far bene, perché anch’io sono dell’idea che, se torna ad essere un giocatore normale, Balotelli ha grandissima qualità. Quando invece continua ad essere più personaggio invece che uomo, non va bene. Lui per adesso è vittima del suo personaggio: io mi auguro che in Francia riesca a cancellare il personaggio e ad essere uomo“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mauro Sanero - 3 mesi fa

    e se ha fatto la scelta più semplice ha già dato una risposta: soldi soldi soldi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy