Miccoli: “Scriverò un libro su di me e il Palermo. Non è mio quel messaggio”

Miccoli: “Scriverò un libro su di me e il Palermo. Non è mio quel messaggio”

L’intervista all’ex capitano dei rosanero.

6 commenti

C’è spazio anche per parlare della stagione fin qui drammatica dei rosanero, nel corso di un’intervista rilasciata da Fabrizio Miccoli a Tuttomercatoweb.

“Spero solo che si salvi, per i tifosi e per quella maglia rosa che ce l’ho tatuata addosso. Poi ci sarà tempo e modo di parlarne più avanti, magari scriverò pure un libro. Oggi non mi sento di dire nulla, non mi sono mai intromesso. Non mi va. Il Palermo è la mia vita e spero si salvi il prima possibile, perché Palermo merita la Serie A e non categorie inferiori“, ha detto Miccoli che poi ha voluto fare un’ulteriore precisazione quanto a un messaggio apparso su un profilo fake su Facebook (qui la ricostruzione). “Non ho Facebook e neppure Twitter. Quel messaggio era pure scritto bene, avrei potuto dire che era mio e magari condividere quello che hanno scritto. Ma non sono stato io – dice -. Mi sono ritirato e l’unica società che ha scritto sul proprio sito ufficiale ‘Grazie per aver indossato i nostri colori con dignità e professionalità’ è stata il Benfica. Altre cose non le ho viste, non mi va di parlare di nessuno per adesso”.

FOTO Palermo, amichevole per i rosanero di Novellino contro la Parmonval. Gli scatti più belli (gallery)

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. amopalermoeschifiuct - 10 mesi fa

    Unico vero grande capitano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. amopalermoeschifiuct - 10 mesi fa

    Grande Fabrizio tu sei la nostra vita i tifosi del Paletmo ti amano auguroni grande CAPITANO VERO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Salvo da Bali - 10 mesi fa

    Io spero che la città di Palermo e la società Palermo calcio organizzi in tuo onore un addio al calcio per come si deve, magari festeggiando anche la salvezza e che siamo tutti presenti, anche quei falsi moralisti, e sarebbe bellissimo se ci fosse anche la Sorella del giudice Falcone, sarebbe una bella giornata di sport…e non solo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Eterno Palermo - 10 mesi fa

    Mio grande capitano scriverei di te per tutta la serata senza mai interrompere perché c’è ne sarebbero cose da dire e tante come le tue gioie e prelibatezze che ci ai regalato. Nessuno è niente può cancellare quello che ai fatto tu per noi è anche noi per te rimarrà indelebile. Detto questo signori si nasce e chi doveva fare il signore con te nn lo ha fatto. Lo faccio io e di chi si assocerà. Forza Fabrizio meriti il meglio della vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Goge - 10 mesi fa

    Vabbè, ora pure uno che a stento si sa esprimere può scrivere e pubblicare un libro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ronemax - 10 mesi fa

      Un libro non deve essere per forza scritto da un professorone d’italiano.
      Lui può esprimere i concetti o scrivere una bozza e poi ci sarà chi correggerà per lui. Mi sembra lapalissiana la cosa……

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy