Mario Sconcerti: “Palermo-Atalanta? Non c’è partita, però…”

Mario Sconcerti: “Palermo-Atalanta? Non c’è partita, però…”

Il parere dell’editorialista del Corriere della Sera e opinionista di Rai Sport.

2 commenti

Attraverso le colonne del ‘Corriere della Sera‘, Mario Sconcerti ha detto la sua sul match di questo pomeriggio: al Renzo Barbera, il Palermo affronterà l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

Ecco quanto analizzato dall’opinionista di Rai Sport sui rosanero di Diego Lopez.

“L’Atalanta ha esattamente tre volte in più i punti del Palermo (42 contro 18), una differenza nettissima e meritata. Ma c’è un particolare curioso – sottolinea Sconcerti -: il Palermo ha conquistato 10 dei suoi 14 punti in trasferta, dove ha anche vinto due volte e pareggiato a Napoli appena due settimane fa. In casa ha vinto solo domenica scorsa contro il Crotone, uno a zero, vittoria meritata ma col punteggio minimo. Giocare in casa ha spaventato per tutto l’anno la squadra, il piccolo miracolo di cambiare il vento è riuscito a Diego Lopez, quarto allenatore della stagione dopo Ballardini, De Zerbi e Corini. Con Lopez il Palermo ha fatto 4 punti in due partite e subìto solo un gol […]. Probabilmente il Palermo è molto meglio della sua classifica, si è però lasciato andare troppo presto al fatalismo dei perdenti, è stato anche fortemente agitato dalle tempeste di Zamparini, adesso deciso a vendere la squadra se troverà qualcuno che compra. Per l’Atalanta resta comunque una grossa occasione per incrementare la classifica. Se vuole vincere, vince. Tecnicamente non c’è gara“.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Monastero - 1 settimana fa

    Ma la palla è rotonda, fateli giocare e comu viani si cunta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ninni Caminita - 1 settimana fa

    Anche Napoli Palermo non c’era partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy