Lupo-Mediagol: “Pescara-Palermo? Ecco come la vedo. Foschi-De Angeli…”

Lupo-Mediagol: “Pescara-Palermo? Ecco come la vedo. Foschi-De Angeli…”

L’intervista realizzata dalla redazione di Mediagol.it a Fabio Lupo, ex direttore sportivo del Palermo ed abruzzese d’origine, in vista della sfida dell’Adriatico…

Il momento che sta vivendo il Palermo non è dei più semplici, ma passione e speranza dei tifosi rosanero permangono vive. Soltanto la conquista della promozione in massima serie e l’avvento di un acquirente facoltoso e credibile che ripiani l’esposizione debitoria investendo in ottica futura potrebbero salvare il club da scenari oggettivamente funesti.

L’ex direttore sportivo rosanero Fabio Lupo, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, ha parlato delle complicate questioni societarie legate al club di Viale del Fante gestite al momento dal binomio FoschiDe Angeli. Due profili fiduciari dell’ex patron Zamparini, incaricati di traghettare il Palermo in acque più serene, in attesa di una cessione definitiva che ne risollevi la situazione finanziaria e ne rilanci le ambizioni.

“Il binomio Foschi-De Angeli e la delicata situazione finanziaria del club rosanero? Tutto ci che può determinare una sofferenza per il Palermo e per i suoi tifosi rappresenta un dolore anche per me, io spero che le professionalità della De Angeli e di Foschi siano in grado di gestire e di pilotare questa situazione verso lidi positivi. Spero che il prossimo anno tutto questo possa essere ricordato solo come un incubo, confido in loro e nella straordinaria professionalità che li accomuna e in un pizzico di fortuna che possa permettere al Palermo di raggiungere la Serie A”.

Il dirigente abruzzese, in vista del match di questa sera tra il Pescara e il Palermo, ha illustrato i principali temi del match dell’Adriatico.

“Pescara-Palermo? Gli abruzzesi non stanno attraversando un momento positivo, d’altra parte però neanche il Palermo si trova in un momento brillante. Credo che sia una partita aperta ad ogni pronostico, diplomaticamente dico che sarà una partita da tripla come si diceva una volta. Credo che in questo momento nella partita secca non ci sia una favorita, perché il Palermo ha un organico importante con alcune defezioni dettate dalla squalifiche ma il Pescara ha avuto sempre la capacità di mantenere un certo tipo di equilibrio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy