La Gazzetta dello Sport: “Palermo, la Sampdoria non è il Frosinone. Ballardini dovrà risolvere alcuni dubbi”

La Gazzetta dello Sport: “Palermo, la Sampdoria non è il Frosinone. Ballardini dovrà risolvere alcuni dubbi”

Dopo la vittoria contro il Frosinone, il Palermo dovrà affrontare gli uomini di Vincenzo Montella.

Commenta per primo!

Il Palermo è tornato a vincere, e lo ha fatto contro il Frosinone tra le mura amiche del Renzo Barbera. Un 4-1 che, al di là dello spessore dell’avversario, ha dimostrato che Davide Ballardini ha la squadra dalla sua. Il tecnico di Ravenna ha indubbiamente sorpreso tutti con la scelta di lasciare in panchina Gilardino e mettere in campo dal primo minuto Uros Djurdjevic a fare coppia con Trajkovski a tre mesi dalla frattura del malleolo. Ma non solo. Il mister ha lasciato fuori anche Gaston Brugman, finora sempre titolare con lui alla guida tecnica. E invece i fatti alla fine gli hanno dato ragione. “Il suc­ces­so sul Fro­si­no­ne po­treb­be avere posto le basi per una nuova par­ten­za, di si­cu­ro apre ad una set­ti­ma­na di se­re­nità nella quale Bal­lar­di­ni dovrà anche ri­sol­ve­re al­cu­ni dubbi che, a quan­to pare tro­va­no so­lu­zio­ne la notte prima della gara, come per sua stes­sa am­mis­sio­ne – scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Perché col Fro­si­no­ne sono stati ri­trat­ta­ti al­cu­ni dogmi in­zia­li: Va­z­quez, con­si­de­ra­to at­tac­can­te, è stato spo­sta­to sulla tre­quar­ti, Brug­man che era stato im­po­sta­to tre­quar­ti­sta è fi­ni­to in pan­chi­na a fare com­pa­gnia a Gi­lar­di­no, de­can­ta­to dal tec­ni­co più volte come un cen­tra­van­ti di gran­de va­lo­re. Sarà op­por­tu­no chia­ri­re bene ruoli e ge­rar­chie per non fare con­fu­sio­ne, anche perché la Samp non è il Fro­si­no­ne e do­me­ni­ca a Ma­ras­si sa­reb­be op­por­tu­no evi­ta­re un’altra Ber­ga­mo per pas­sa­re un Na­ta­le se­re­no”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy