Il Palermo ha perso 30mila tifosi in un anno: senza Corini, dato sarebbe più allarmante. I numeri

Il Palermo ha perso 30mila tifosi in un anno: senza Corini, dato sarebbe più allarmante. I numeri

L’Osservatorio Calcio Italiano mette a paragone le differenze tra la risposta del pubblico rosanero nelle stagioni 2015-16 e 2016-17. Flessione non indifferente: 30mila spettatori in meno. E senza il ritorno di Corini, i dati sarebbero ancor più allarmanti…

3 commenti

Un momento delicato, in cui tutto gira storto e il mercato verrà condotto con ristrette risorse economico-finanziarie del club che ha molte difficoltà a vedere la luce in fondo al tunnel.

Nella crisi conclamata di un organico non proprio adatto alla Serie A, Eugenio Corini ha invocato qualche settimana fa l’aiuto del pubblico, dodicesimo uomo in campo capace anche di decidere alcune partite. Già, i tifosi. Rispetto a un anno fa, il Palermo ne ha persi quasi 30mila. Lo rileva l’ultimo report dell’Osservatorio Calcio Italiano che ha messo a paragone la somma degli spettatori nelle prime nove partite di campionato con il dato relativo allo stesso periodo della stagione scorsa.

Statistiche che parlano chiaro:

168.170 tifosi hanno assistito alle prime nove partite casalinghe del Palermo nella stagione 2015-16

139.960 tifosi hanno assistito alle prime nove partite casalinghe del Palermo nella stagione 2016-17.

E pensare che la differenza sarebbe stata ancora più ampia se solo Eugenio Corini non fosse tornato in rosa: perché, di fatto, è stato il ritorno del Genio a far riaffiorare l’entusiasmo della piazza che ha risposto presente agli appelli del mister di Bagnolo Mella. 21.232 i tifosi che hanno assistito dagli spalti del Barbera a Palermo-Chievo (la prima casalinga per Corini), 20.238 quelli di Palermo-Pescara (la seconda casalinga per Corini).

Rispetto alla sua capienza – informa ‘La Repubblica‘ -, in questo campionato lo stadio Renzo Barbera è stato occupato fin qui solamente per il 37 percento, un dato che è il quartultimo fra i cinque maggiori campionati europei di Inghilterra, Germania, Spagna, Francia e Italia. I tifosi si sono riavvicinati, oltre che per il ritorno di Eugenio Corini in rosanero, anche per i prezzi abbordabili, nonostante la squadra continui a essere in piena zona retrocessione. Dati che i dirigenti rosanero non potranno ignorare in vista della prossima partita in casa che sarà il 22 gennaio alle 15 contro l’Inter. Nelle precedenti sfide contro le big del nostro calcio, finora Juve e Milan, però, la società aveva portato i prezzi delle curve fino a 40 euro.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Stefano Salerno - 12 mesi fa

    Oltre i tifosi la società a perso pure la dignità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vincenzo Sparacino - 12 mesi fa

    Era nella Logica!! Societa’i penosa!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 12 mesi fa

    C’è differenza tra spettatori e tifosi,i primi possono perdersi i secondi mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy