Hiljemark e la rete in Nazionale: “Sono i miei classici gol, a novembre sfida da non perdere” (VIDEO)

Hiljemark e la rete in Nazionale: “Sono i miei classici gol, a novembre sfida da non perdere” (VIDEO)

Le parole del centrocampista svedese al termine del match di Solna che ha visto vincere gli scandinavi contro la Bulgaria.

Commenta per primo!

Il suo primo gol con la maglia della Nazionale svedese l’aveva siglato nel gennaio del 2012 col Bahrain.

Quella, per Oscar Hiljemark, è da considerarsi tuttavia una rete in gara amichevole: il primo centro in partita ufficiale è arrivato ieri sera, alla Friends Arena di Solna, dove gli scandinavi di Andersson hanno battuto la Bulgaria nel day-3 del girone A di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018: 3-0 il finale, con Chochev e compagni che vedono ridursi al lumicino le speranze di prendere parte ai prossimi campionati mondiali.

“Durmaz per Krafth che fa filtrare il pallone dalle mie parti… e io segno!”. Così Oscar Hiljemark ha raccontato il gol che vi abbiamo appena proposto. “Un’azione degna di nota – ha sottolineato il centrocampista rosanero nel post-partita -. Sono i classici gol che facevo fino a qualche tempo fa. E’ stata una rete importante per me, ma soprattutto per il gruppo e per la gara in sé: perché grazie al 2-0 abbiamo chiuso i conti e abbiamo condotto il secondo tempo con più tranquillità“.

I cronisti svedesi sono – da diversi mesi ormai – alla disperata ricerca di un leader carismatico dello spogliatoio che possa raccogliere l’eredità di Zlatan Ibrahimovic, ritiratosi (dalla Nazionale) in estate: anche Oscar Hiljemark era stato incluso nel calderone dei papabili nomi. Un giochetto, questo, che però sembra doversi risolvere in un altro modo: l’unico nuovo leader della Svezia sarà, quasi certamente, il ct Janne Andersson, subentrato a Erik Hamren dopo Euro 2016. “Con il nuovo ct Andersson abbiamo un ottimo feeling: la sua idea di gioco è chiara e iniziamo a raccoglierne i frutti: tutto ciò che ci chiede, noi lo mettiamo in pratica in partita… fin qui non abbiamo commesso grossi errori“, ha proseguito Hiljemark che poi è tornato a parlare di sé e delle sue condizioni fisiche: “Mi sento bene, questa vittoria mi ha trasmesso ulteriori stimoli. Ci siamo sacrificati molto, ma non ci sentiamo stanchi“. A novembre la sfida suggestiva contro la Francia. “Sarà una partita divertente e bella da giocare. Sarà stimolante da preparare, anche perché l’affiatamento del gruppo è alto: qui mi sto godendo ogni secondo”, ha concluso la mezzala del Palermo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy