Gilardino: “Palermo, voglio lasciare il segno come ha fatto Dybala. Paulo, spero di vincere io la sfida a distanza di domenica”

Gilardino: “Palermo, voglio lasciare il segno come ha fatto Dybala. Paulo, spero di vincere io la sfida a distanza di domenica”

Le parole dell’attaccante di Biella in vista della sfida contro la Juventus.

1 Commento

Domenica sera andrà in scena Palermo-Juventus, match valido per la quattordicesima giornata di Serie A. Non sarà una gara come le altre per Paulo Dybala, che per la prima volta tornerà in Sicilia da avversario. Chi ha raccolto la sua eredità è certamente Alberto Gilardino, arrivato in rosanero questa estate e presente il giorno dell’ultima sfida dell’argentino al Barbera. “Sono felice di aver potuto raccogliere il testimone in rosanero di Paulo. Ho tanta voglia di riuscire a dare un contributo decisivo alla stagione del Palermo, proprio come ha fatto Dybala in passato. Nella scorsa stagione ero presente nel giorno del saluto del ‘Barbera’, la Fiorentina ha vinto 3-2 grazie anche a un mio gol. Chissà che non sia stato proprio un passaggio di consegne. Di certo quel giorno ho capito perché i tifosi si sono innamorati di lui – le parole dell’attaccante del Palermo a ‘La Repubblica’ -. Ha tutte le caratteristiche di un grande attaccante e adesso mi sembra sia anche cresciuto ulteriormente da un punto di vista fisico e tattico. I giocatori che erano con lui lo scorso anno, poi, mi hanno spiegato che è un ragazzo eccezionale, che non si è mai montato la testa, bravo a resistere alle pressioni nonostante la sua giovane età. Soprattutto questo aspetto è fondamentale in un grande club. Gli auguro di fare benissimo con la maglia bianconera ma spero di vincere io la sfida a distanza di domenica sera”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vincenzo palumbo - 1 anno fa

    vai alberto domenica andrai in gol e vinciamo contro sti balordi: forza grande palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy