Gazzetta: “Gilardino stregato da Palermo. Allenamenti e ritmi serrati per la punta, vuole essere al top vs Carpi”

Gazzetta: “Gilardino stregato da Palermo. Allenamenti e ritmi serrati per la punta, vuole essere al top vs Carpi”

Un bagno di entusiasmo, tante aspettative, grande attesa per il suo debutto in campionato. L’arrivo di Alberto Gilardino in Sicilia ha infiammato Palermo e il Palermo. Allenamenti e ritmi serrati per.

Commenta per primo!

Un bagno di entusiasmo, tante aspettative, grande attesa per il suo debutto in campionato. L’arrivo di Alberto Gilardino in Sicilia ha infiammato Palermo e il Palermo. Allenamenti e ritmi serrati per il bomber di Biella che vuole farsi trovare pronto all’esordio contro il Carpi. Mediagol.it vi propone un focus sull’ex Milan e Fiorentina, estratto dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport.

“Gi­lar­di­no di­spen­sa sor­ri­si, la nuova di­men­sio­ne lo af­fa­sci­na: la città, la gente, il ca­lo­re. Sono bastati pochi gior­ni a Pa­ler­mo per ren­der­si conto dell’at­mo­sfe­ra po­si­ti­va. L’af­fet­to della gente lo ha col­pi­to, ha ap­prez­za­to la ge­nui­nità e l’edu­ca­zio­ne del ti­fo­so pa­ler­mi­ta­no, è rimasto sor­pre­so soprattutto dalla di­scre­zio­ne. Ne ha gi­ra­te di squa­dre e di luo­ghi Gi­lar­di­no e quel­lo che sta ve­den­do lo ha già con­qui­sta­to. Lui ades­so vuole ri­spon­de­re in campo. La gara col Carpi se­gnerà cer­ta­men­te il suo debutto, non sarà an­co­ra al 100%, ma ci sarà. È arrivato con alle spal­le una pre­pa­ra­zio­ne cu­ra­ta da un pre­pa­ra­to­re per­so­na­le. Qual­che settimana prima del suo in­gag­gio Ia­chi­ni e il suo staff erano en­tra­ti in con­tat­to con l’attaccante per lavorare in­sie­me, anche se a di­stan­za, sulla sua con­di­zio­ne. Da quan­do è a Pa­ler­mo non ha svol­to pro­gram­mi di la­vo­ro par­ti­co­la­ri – si legge -. Mar­tedì, per quan­to fosse un gior­no li­be­ro, ha svol­to una se­du­ta in­te­ra di al­le­na­men­to in­sie­me a altri com­pa­gni che hanno scel­to di la­vo­ra­re. Vuole bru­cia­re le tappe l’ex di Milan e Fio­ren­ti­na per pre­sen­tar­si al me­glio al primo appuntamento. Il resto lo sta fa­cen­do Ia­chi­ni per in­se­rir­lo al me­glio nei mec­ca­ni­smi offensivi. […] Ia­chi­ni lo re­pu­ta un at­tac­can­te in grado di fare mo­vi­men­to, non necessariamente un ter­mi­na­le sta­ti­co. Da lui si aspet­ta sia la pre­sen­za in area, che il venir fuori per favorire l’in­serimento dei com­pa­gni. Quel­lo che dovrà na­sce­re ve­lo­ce­men­te sarà l’af­fia­ta­mento con Va­z­quez. La loro in­te­sa può di­ven­ta­re de­va­stan­te per gli av­ver­sa­ri. Ma co­no­scen­do le qua­lità di en­tram­bi non im­pie­ghe­ran­no molto tro­va­re l’in­te­sa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy