Futuro Palermo: cordata cinese-Zamparini, primi contatti tra le parti. Ecco prossimo step

Futuro Palermo: cordata cinese-Zamparini, primi contatti tra le parti. Ecco prossimo step

Primi scambi di mail tra le parti interessate. Il presidente del Palermo ammette: “Solo contatti con gli intermediari italiani”.

4 commenti

Un’ipotesi tramontata, quella americana rappresentata dalla famiglia Viola; una pista che si fa largo, quella della cordata cinese interessata alle quote del Palermo Calcio.

Maurizio Zamparini fa sul serio: la volontà del numero uno di viale del Fante resta quella di cedere la società. Ma in mani sicure. Che le sue intenzioni sono serie – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ – lo testimonia anche l’alto profilo delle agenzie a cui si è rivolto. Nel caso dei Viola si trattava della Banca Rothschild, lo stesso istituto che nel 2011 ha curato il passaggio della Roma da Sensi a Pallotta. Nel caso dei cinesi, invece, il tramite sarebbe uno studio legale bolognese che fa riferimento ad una finanziaria con forti intessi in Cina. Negli ultimi giorni ci sarebbe stato un fitto scambio di mail tra i rappresentanti delle rispettive parti, questo per permettere al gruppo orientale di valutare attentamente bilanci, costi, valore della rosa e potenzialità del club. E lo stesso Zamparini non conosce ancora la cordata in questione. “È vero, non li conosco. Al momento ho solo avuto contatti con gli intermediari italiani”, le sue parole.

Il governo cinese – si legge – da un po’ di tempo starebbe incoraggiando i propri imprenditori ad acquisire società europee di medio-alto livello, come testimoniano le operazioni che in Italia riguardano Inter e Milan. Il primo step, quindi, sarà stabilire se il Palermo dalle parti di Pechino è considerato un club che rientra nei parametri fissati dal governo nazionale. Un responso che il patron friulano dovrebbe ricevere entro un paio di settimane. Poi, eventualmente, si aprirà la trattativa vera e propria. Impossibile – al momento – stabilirne i tempi. Non sarà certamente una questione di giorni e forse neppure di settimane. Anche per questo Zamparini ha scelto di richiamare Rino Foschi. Perché con o senza cinesi, è tempo di programmare il futuro in vista della prossima stagione.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 7 mesi fa

    Niente più pasta,tutti liso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PAwarrior - 7 mesi fa

      liso ki sairdi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aristoteles - 7 mesi fa

    Amuni amuni!!!! Anche se preferisco gli americani… ma va bene uguale!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nick - 7 mesi fa

    nel bel mezzo del campionato parlò di cessione praticamente fatta col compratore a cui non interessava la categoria ma che scappava se i tifosi contestavano..che fine ha fatto???o meglio è mai esistito?visto che siamo tornati al pur parler senza niente di concreto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy