Foschi-Mediagol: “Il futuro di Stellone? Lui è blindato, sa cosa deve fare. Mi sento palermitano, ai tifosi auguro…”

Foschi-Mediagol: “Il futuro di Stellone? Lui è blindato, sa cosa deve fare. Mi sento palermitano, ai tifosi auguro…”

Le dichiarazioni del direttore dell’area tecnica rosanero sul futuro dell’attuale allenatore del Palermo in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it…

Il Palermo arriva al Natale da prima in classifica, grande la soddisfazione di Rino Foschi.

Il responsabile dell’area tecnica rosanero, in esclusiva ai microfoni della redazione di Mediagol.it, ha parlato del proprio futuro e di quello di mister Roberto Stellone. Il dirigente del club di Viale del Fante è soddisfatto del rendimento fornito dal gruppo rosanero e della perfetta gestione del tecnico romano imbattuto da ormai 11 turni.

“Stellone è molto contento di questo gruppo, lo sta gestendo in modo ottimale. È un allenatore che è entrato nella psiche e nell’anima dei giocatori e loro sono entrati in piena sintonia con lui. Non ha chiesto niente in vista del mercato, ovviamente se ci sarà un infortunio grave o una cessione improvvisa, che adesso non esiste, a quel punto bisognerà confrontarsi. Il nostro obiettivo in questo momento è allenarci e crescere con questo gruppo. Fin dal primo giorno Stellone è rimasto contento di questo gruppo, non si è nascosto dietro a nulla ed oggi è ancora più felice. Per ogni giocatore ci sono degli alti e bassi, ma bisogna gestirli proprio come sta facendo lui.

Il futuro del tecnico? Stellone sta bene, è blindato e lui lo sa, deve solo vincere. Roberto è un professionista eccellente quando lavora, anche se un po’ permaloso. Lui sa benissimo che il suo futuro è come il mio: legato ai risultati, lui con i risultati avrà un grande futuro a Palermo. Io pietra miliare della storia dirigenziale del Palermo? Questa cosa mi commuove, io sono a Palermo per questo, la gente mi conosce e io sono orgoglioso a tal punto da non avere parole per ringraziarli. Faccio i miei auguri ai tifosi, ai non tifosi, a chi è pro Zamparini e a chi è contro, voglio bene a tutti e li ringrazio. Probabilmente mi sopravvalutano un po’, io comunque gli auguro un gran bene, anche io mi sento un palermitano come loro. Mi auguro un grande anno sportivamente parlando, ma anche salute per la famiglia e lavoro, che viene prima del calcio perché sappiamo il momento che stiamo passando in Italia. Rivolgo a tutti i tifosi del Palermo i miei più sentiti auguri di Buon Natale e di un felice anno nuovo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy