Di Gennaro: “Palermo? Non è andata come mi aspettavo. Spesi parecchio per avere la maglia numero 10”

Le dichiarazioni dell’ex centrocampista rosanero, attualmente in forza al Cagliari di Massimo Rastelli.

1 Commento

Ha vestito la maglia del Palermo nella stagione 2013-14, quando in panchina sedevano Gennaro Gattuso prima e Beppe Iachini poi.

Davide Di Gennaro, centrocampista del Cagliari, è stato intervistato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’: oggetto di discussione anche la sua breve (e poco fortunata) esperienza in Sicilia. “Milan? Per sei anni sono stati prestiti con la speranza di tornare alla base. Galliani mi ha sempre detto che mi seguiva. Poi ho creduto nel progetto Spezia, dove sul campo ho fatto bene, ma non mi sono trovato tanto a mio agio con l’ambiente. Volpi aveva una grande idea, poi non è stato così. Quindi c’è stata l’esperienza di Palermo – ha dichiarato il classe ’88 -. Mi volle Gattuso che mi conosceva dal Milan, con Iachini poi ho lavorato bene, ma non è andata come mi aspettavo. Non ho un carattere semplice, dico sempre quello che penso e forse un po’ ho pagato. Ma, in mezzo vanno anche considerati due infortuni, al Milan il quinto metatarso, a Padova il tendine. In rosa presi la 10 di Miccoli? Spesi parecchio, ben più dei 500 euro dichiarati. Ma la volevo. Barreto mi disse che era libera, ingaggiai una sfida con Lafferty e la vinsi”.

Cagliari – “A Cagliari, a maggio, ho conquistato la A e a 28 anni non la mollo più. Sono orgoglioso di vestire questi colori, sento la fiducia. È una stagione fondamentale per me. Sono felice di giocare in questo ruolo anche se qualche anno fa segnavo tanto, e so che bisogna fare tutto più velocemente possibile. Mi dicono che forse in A posso rendere meglio, in B mi marcavano a uomo”, ha concluso Di Gennaro.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ciccio - 2 mesi fa

    LA MAGLIA NUMERO 10 RESTERA’ PER SEMPRE DEL NOSTRO CAPITANO FABRIZIO MICCOLI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy