Corriere di Romagna: Foschi, testa a Palermo, cuore a Cesena. Da oggi doppio ruolo del ds romagnolo

Corriere di Romagna: Foschi, testa a Palermo, cuore a Cesena. Da oggi doppio ruolo del ds romagnolo

Il dirigente che tra una decina di giorni compirà 70 anni si prepara all’estate che lo vedrà strettamente coinvolto nelle vicende di due club: dovrà allestire due organici all’altezza con risorse limitate.

Commenta per primo!

30 giugno: la stagione calcistica è ufficialmente terminata. E’ la data in cui scadono contratti, se ne possono stipulare di nuovi, il giorno in cui ci si dice addio.

Non sarà così per Rino Foschi che, concluso il suo mandato da direttore sportivo del Cesena, rimarrà una figura di rilievo nell’orbita bianconera: vestirà i panni di consulente esterno e, nel frattempo, sarà sotto contratto col Palermo. Zamparini lo ha richiamato a distanza di otto anni e ha messo a punto questo doppio incarico a tavolino con il patron cesenate, Giorgio Lugaresi. Nel corso di questa estate, Foschi dovrà allestire due organici – quelli di Palermo e Cesena – disponendo di risorse limitate.

Calciomercato Palermo: Gilardino verso la risoluzione, ipotesi Empoli

“L’accordo fra Rino Foschi e il Cesena scadrà tra poche ore, però certi rapporti non sono scritti sulla carta, ma rimangono addosso al di là di ogni contratto ufficiale – scrive l’edizione odierna del Corriere di Romagna -. Lo storico dirigente bianconero passerà formalmente al Palermo rimanendo però coinvolto eccome nell’universo Cesena. Un doppio incarico, di testa e di cuore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy