Corriere dello Sport: “Palermo, Rigoni era un pezzo pregiato. Quello di Zamparini è un pretesto”

Corriere dello Sport: “Palermo, Rigoni era un pezzo pregiato. Quello di Zamparini è un pretesto”

L’analisi del quotidiano sportivo

2 commenti

Saltano tre teste ed anche abbastanza pesanti. Da ieri Luca Rigoni, Enzo Maresca e Fabio Daprelà non fanno più parte del progetto tecnico del Palermo. Sull’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport‘ viene approfondito l’argomento che tiene banco prepotentemente in casa rosanero.

Viene ribadito che i giocatori non sono fuori rosa, formula che le società non usano più per evitare ricorsi, e che continueranno ad allenarsi con la squadra anche se non saranno convocati per le gare. Per loro probabile una cessione a gennaio. Secondo il Corriere i due giocatori erano entrati in contrasto col presidente dopo l’esonero di Iachini.

La comunicazione è avvenuta negli uffici del Renzo Barbera: Maresca, Rigoni e Daprelà sono stati convocati di mattina e alla presenza del tecnico Ballardini e del Ds Gerolin, è stata comunicata loro la decisione del presidente.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 anno fa

    chi non è stupido ha capito che è l’ennesima presa in giro,pagano quelli che dovevano pagare perchè di peggiori in campo martedì se ne sono visti
    avrà pensato rigoni se non lo vendo ora non lo vendo più perchè parliamo di uno dei migliori centrocampisti in rosa a pensare ai chocev o l’hiliemark delle ultime giornate ti vuoi salvare con questi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 1 anno fa

    chi non è stupido lo ha capito..ha punito che quelli che aveva sul gargarozzo
    perchè di giocatori più indecenti se ne sono visti martedì

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy