Corini: “Palermo è stata una famiglia per me. Pronostico per lunedì sera? Rispondo così”

Corini: “Palermo è stata una famiglia per me. Pronostico per lunedì sera? Rispondo così”

Le parole dell’ex capitano del Palermo, con un passato anche nel Torino.

Commenta per primo!

Eugenio Corini si attende una “bella sfida tra due realtà che mi hanno dato molto dal punto di vista professionale”.

L’ex capitano del Palermo è stato intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport‘ in merito al match di lunedì sera tra i rosanero e il Torino (altra sua ex squadra). “Palermo è stata molto di più di una squadra, una famiglia che mi ha regalato tantissime emozioni. Il Toro mi ha accolto a fine carriera, sono stati due anni nei quali ho vissuto il grande senso di appartenenza e la storia di questa società – ha spiegato -. Si affrontano due formazioni costruite per obiettivi diversi. Il Torino ha venduto pezzi importanti, ma ha acquistato bene, ha un allenatore come Mihajlovic che incarna lo spirito e la tradizione della società e ha le potenzialità per piazzarsi in zona Europa. Il Palermo deve pensare solo a salvarsi, ha ceduto giocatori di peso, ha comprato molti giovani e ha già cambiato tecnico, ma credo che De Zerbi abbia le caratteristiche giuste per valorizzare questo organico”. Quindi un pronostico. “Il Palermo ha le potenzialità per far male al Torino, la squadra ha raggiunto consapevolezza, molti dei nazionali sono tornati carichi dalle proprie prestazioni e poi è animato dalla voglia di centrare la prima vittoria in casa. Il Torino deve stare molto attento, nonostante abbia battuto Roma e Fiorentina. La sosta può avere effetti strani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy