Cattani: “Zahavi mio grande rimpianto, ha avuto poca fortuna. Joao Pedro? E’ arrivato troppo giovane”

Cattani: “Zahavi mio grande rimpianto, ha avuto poca fortuna. Joao Pedro? E’ arrivato troppo giovane”

L’ex direttore sportivo rosanero ha parlato dei talenti inesplosi di Eran Zahavi e Joao Pedro.

Commenta per primo!

“Zahavi è stato un grande rimpianto. Ha segnato venti gol nelle coppe europee, mi viene da ridere se qualcuno dice che non può giocare in serie A dopo aver segnato nelle competizioni internazionali. Ha avuto poca fortuna, è arrivato al Palermo nel momento sbagliato, ma nelle sue prime apparizioni fece anche bene. Poi gli infortuni lo hanno un po’ condizionato. Ma potrebbe giocare in qualsiasi campionato importante…”. Queste le parole dell’ex direttore sportivo del Palermo, Luca Cattani che, ai microfoni di Tmw Radio ha parlato di due talenti inesplosi con la maglia rosanero quali Eran Zahavi e Joao Pedro“Joao Pedro è  arrivato al Palermo troppo giovane, ebbe la sfortuna di esordire in una partita di Europa League dove eravamo in dieci, stavamo perdendo, non toccò un pallone e questa cosa lo penalizzò. Ma ha le carte in regola per riproporre quello che ha fatto quest’anno in B anche in Serie A. In una big? Intanto deve riproporsi in A e prendersi ciò che il destino gli ha tolto quando era troppo giovane, poi potrebbe anche starci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy