Caressa a 360° sul Palermo: “Adesso retrocedi con dignità. Zamparini, difficile che trovi un allenatore. Mio messaggio a Corini”

Caressa a 360° sul Palermo: “Adesso retrocedi con dignità. Zamparini, difficile che trovi un allenatore. Mio messaggio a Corini”

Le dichiarazioni del noto giornalista di Sky Sport.

12 commenti

Intervenuto ai microfoni di Sky, il giornalista Fabio Caressa, ha parlato della situazione del Palermo, ormai quasi retrocesso, e delle dimissioni del tecnico Eugenio Corini. Queste le sue parole:

Il tempo è fondamentale per far esprimere al meglio un allenatore, e a Palermo questo non è permesso. ‘Calcio e Finanza’ ha evidenziato che a Palermo un tecnico non dura più di un anno, la permanenza media è inferiore ad una stagione. I rosanero erano destinati a scendere in serie B – ha ammesso Caressa -. Bastava leggere la rosa ad inizio anno per capire come sarebbe finita. Io sono di origini palermitane, ho parenti che vivono nel capoluogo siciliano e la situazione è molto triste. Ma poi non doveva essere ceduta la società ai cinesi? Non per essere troppo duro nei confronti del Palermo, ma già l’anno scorso la squadra si era salvata per il rotto della cuffia e quindi andava rafforzata, cosa che invece non è accaduta. Io – ha proseguito il noto giornalista Sky – quando vedo tutto ciò, mi convinco sempre di più che la serie A debba essere a 18 squadre perchè alcune società come quella rosanero hanno falsato il campionato. Già a novembre tre squadre (Pescara, Crotone e Palermo, ndr) erano retrocesse. Ma che campionato è? Leviamo allora le retrocessioni e buonanotte, sennò così è troppo facile. Adesso il Palermo deve retrocedere con dignità, perchè la salvezza è quasi impossibile. Dovrebbe fare più del doppio dei punti fatti finora, e quando li fa?! I rosanero devono andare giù con dignità mettendo in luce i giovani. Molti giocatori si sono persi come Nestorovski che non mi è mai piaciuto, ma non è nemmeno il giocatore di adesso che non segna più – ha dichiarato -. Palermo fai come il Parma di alcuni anni fa che ha fatto punti con le big nonostante la situazione drammatica. Corini? Eugenio lo sapevi dove andavi, con chi andavi e che squadra avevi tra le mani. La tua dimissione è stata dignitosissima. Penso che Zamparini adesso avrà serie difficoltà a trovare un allenatore, perchè parlando chiaro, nessuno vorrebbe allenare questa squadra. Paracadute? Chi retrocede avrà 10-12 milioni e così andrà a finire che chi retrocede, poi avrà immediatamente la possibilità di risalire e ciò crea squilibrio“.

VIDEO, L’ULTIMO DISCORSO DI EUGENIO CORINI: “ERA LA SCELTA PIU’ LOGICA CHE POTESSI FARE”

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vincenzo Pironti - 4 settimane fa

    Parla l’ultimo chiodo della carrozza.. zitto zitto devi stare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lorenzo Ignoffo - 4 settimane fa

    Perché non togliere il paracadute per le squadre che retrocedono? Perché non dare più soldi alle squadre medio piccole? Questo è il vero problema del calcio italiano no il numero di squadre che fanno la serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. kmx - 4 settimane fa

    MZ è indifendibile ma Caressa dà solo fiato alla bocca. Una serie A a 18 squadre non elimina il problema della scarsa competitività se non rivedi (ma guarda un po’!) il modo di ripartire i diritti tv. Il paracadute esiste anche in Inghilterra. Campionato falsato? Che dire di alcune circostanze che hanno consentito l’anno scorso al Carpi di recuperare 10 punti al Palermo? Certa gente parla senza cognizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ross Presley Birretta - 4 settimane fa

    In Inghilterra giocano a 20 squadre sin da quando noi avevamo la serie a a 18 eppure è sempre rimasto un campionato più che competitivo, direi che questo la dice lunga su questa cazzata del campionato a 18 squadre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luciano Megna - 4 settimane fa

    Il problema di tutto sta nelle risorse economiche, e quando sky non mette sullo stesso piano tutte le società ecco che succede,,, poi pet il discorso Palermo con Zamparini se concluso un ciclo è arrivato da grande conquistatore , solo per potersi graziare dai tifosi( vedi i primi 6 anni) poi dopo avere ottenuto tutto quello che voleva vedi cessioni di giocatori che adesso fanno le fortune in altre squadre e dei vari centri commerciali che ha costruito mangiandosi gran parte della torta, adesso basta non ce più mucca da mungere quindi si fa la fine del suo Venezia infischiandosi dei tifosi fino a farci diventare la barzelletta del calcio ,, quindi caro Caressa quando parli di juve Inter Milan , chiediti un perché e poi parli,,,,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pelide - 4 settimane fa

    Stai sereno….i soldi del paracadute seguiranno la pista…..dell’est…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Matteo Martino - 4 settimane fa

    E ritira fuori il Campionato a 18 squadre…ed io ripeto…perchè il campionato non divide equamente le risorse tra tutte le squadre? Perchè c’è un paracaudte spropositato? Perchè la Serie B è equiparabile ad un C2 di qualche anno fa? Me lo sanno spiegare? Lo possiamo fare pure a tre squadre il campionato ma se una o due si pigliano tutta la torta e le altre le briciole le cose NON cambiano, è matematico…nessuno difende Zamparini per carità ed infatti la situazione a Palermo è diversa, ma Pescara e Crotone che dovevano fare???? Con i soldi che hanno, ossia le briciole, racimolano ciò che possono, ossia per l’appunto le BRICIOLE. Il problema sono Frosinone, Crotone e via dicendo???? No! Swansea ha tre volte meno abitanti di Frosinone ma è in Premier League e può schierare Llorente in attacco…e la Premier è a 20 squadre non 12…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi Riina - 4 settimane fa

      Dimentichi una fattore importante e cioè che in Premier hanno molti più (più che molti) soldi da distribuire. Ovvio che possono darne tanti anche alle squadre di bassa classifica. In premier danno 55 mln di euro di base a tutti e il resto in base al piazzamento e altre cose. Il Norwich retrocesso ha ricevuto 85 mln (solo 20 in meno della juventus prima da 5 anni nel campionato italiano). Quindi il paragone serie A-Premier League è improponibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Matteo Martino - 4 settimane fa

      A si non è proponibile? Forse una cosa sfugge a te, hanno piu’ soldi non perchè li fabbricano ma perchè il campionato è piu’ appetibile e dunque piu’ venduto. Questo è dovuto al fatto che ogni squadra è competitiva perchè ha le risorse per esserlo ed ogni partita è combattuta ed imprevedibile, così come era una volta in Italia, sul piano Diritti non c’è una sperequazione abnorme tra la prima in classifica e l’ultima perchè TUTTE le squadre fanno parte dello Spettacolo, TUTTE le squadre creano lo spettacolo, creano il prodotto Premier League che poi vendono a peso d’oro. Noi che vendiamo? Gli allenamenti della Juventus e l’inno di Allevi????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Luigi Riina - 4 settimane fa

      Forse non mi sono spiegato bene.
      Tu dici che il campionato è più appetibile perchè tutte le squadre hanno le risorse per esserlo, ok va bene ma
      per dare a tutte le squadre tutti questi soldi,devi averli già i soldi!
      Prima va trovato il modo di rendere più appetibile il prodotto, e non è distribuendo equamente soldi che non ci sono che puoi farlo.
      Non è improvvisamente da un anno all’altro che la premier è diventata così ricca.
      Sono d’accordo sul discorso generale di distribuzione equa, ma…
      Distribuendo equamente in Italia la quantità di soldi attuali non arrivi a dare più di 40-45 mln a squadra, quindi
      le cosidette grandi avebbere meno soldi, le squadre medie (compreso il Palermo) più o meno uguale.
      I soldi sempre quelli sono. Non è che se distribuiscono equamente, al Palermo e al Pescara danno 80 mln!
      Pensi che togliendo 40-50 mln a squadre come juventus, milan, Roma etc migliori lo spettacolo e alzi il livello
      del campionato? Già si hanno difficoltà adesso a competere con le big europee, pensa con tutti questi soldi
      in meno.
      Poi se parli non di alzare il livello del campionato ma solo di campionato più equilibrato allora va benissimo.
      Inoltre le big della premier hanno tutti ricconi e magnati come proprietari, non campano con i soldi dei diritti tv.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mariano Notaro - 4 settimane fa

    Caressa va vinni i luppina!! Grazie zamparini se ci prende per il culo tutta italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Linus Larrabee - 4 settimane fa

    “Paracadute? Chi retrocede avrà 10-12 milioni e così andrà a finire che chi retrocede, poi avrà immediatamente la possibilità di risalire e ciò crea squilibrio”

    Sta a vedere dove vanno a finire poi quesi 12mln: Vasquez è stato ceduro a 15mln, e da quella cessione erano stati promessi 10mln in calciomercato (quindi con un saldo attivo di 5mln sull’operazione), ne sono stati spesi 5mln e si è continuato a dire che ce ne servivano altri 15mln.
    Il Palermo di Zamparini sembra essere un pozzo senza fondo: dove vadano a finire i crediti delle cessioni, visto che il Palermo ha un conto corrente con 2.000 euro cash, lo sa solo Zamparini, ma quei 12mln del paracadute difficilmente penso arriveranno per rinforzare la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy