Calciomercato Palermo, ds Stoccarda: “Toni Sunjic via? In difesa meglio pochi, ma buoni”

Calciomercato Palermo, ds Stoccarda: “Toni Sunjic via? In difesa meglio pochi, ma buoni”

Parla il direttore sportivo dello Stoccarda, Jan Schindelmeiser: “Toni Sunjic verrà ceduto: puntiamo tutto sulla qualità, piuttosto che sulla quantità”.

2 commenti

Sono ore particolarmente calde per il futuro del Palermo. Dopo la sconfitta per mano del Sassuolo nella ventesima giornata di campionato, i rosanero potrebbero salutare il terzo allenatore della loro stagione: Eugenio Corini incontrerà Zamparini e, con ogni probabilità, riceverà il benservito.

Non sarà, comunque, l’unico confronto che il patron friulano terrà in data odierna: sì, perché il numero uno del club di viale del Fante avrà un faccia a faccia decisivo con Nicola Salerno, quello che ad ora sembra il primo candidato ad assurgere al ruolo di direttore sportivo.

Zamparini: “Incontrerò Salerno”, ma c’è un nodo da sciogliere. Corini, Ballardini e le sorprese…

Non è scontato il matrimonio tra il dirigente di Matera e i rosanero. Ma, dovesse andare tutto per il meglio, Salerno diverrebbe il nuovo uomo mercato della società siciliana. Tra gli aspetti che l’ex Leeds e Cagliari vorrà chiarire con Zamparini, c’è anche quello relativo alle influenze dei consulenti slavi (Davor Curkovic e Dario Simic) in sede di trattative. Nel caso in cui Salerno appurasse che il loro ruolo sarà marginale, stringerà la mano all’imprenditore friulano sancendo l’avvio della sua esperienza al Palermo.

Palermo che intanto è bloccato sul mercato, dove ad oggi si registra solamente l’arrivo di Stefan Silva, attaccante svedese ex GIF Sundsvall che ieri ha guardato la partita del Mapei Stadium dalla panchina. Un’operazione targata Curkovic che, nei giorni scorsi, ha segnalato al club di viale del Fante un altro profilo, questa volta per la difesa: Toni Sunjic, centrale bosniaco classe ’88 in rottura con lo Stoccarda.

Il club tedesco – che milita in Zweite Liga – ha deciso di non convocarlo per il mini-ritiro in Portogallo, preludio di una cessione immediata. In Germania sono certi nel dire che la prossima squadra di Sunjic sarà il Palermo (operazione che ricorda molto quella di Slobodan Rajkovic che a sua volta aveva rotto con il Darmstadt), ma il suo passaggio ai rosa potrebbe pure non concretizzarsi se la nuova dirigenza (Salerno deve ancora accettare) decidesse di puntare su altri profili.

Intanto, arrivano dal ritiro in Portogallo dello Stoccarda, le parole del direttore sportivo Jan Schindelmeiser: “Confermo una cessione imminente di Toni Sunjic: in difesa preferiamo la qualità alla quantità di interpreti”. Non un bel biglietto da visita per un centrale accostato al Palermo, specialmente all’indomani della prestazione da censura sfoderata dai difensori rosanero a Reggio Emilia.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Danilo Muliedda - 1 mese fa

    Allora stiamo prendendo un campione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 1 mese fa

    in pratica siamo il parcheggio del procuratore slavo..
    ora mz è tutto tranne che stupido non credo che non veda che arrivano giocatori imbarazzanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy