Aleesami (integrale): “De Zerbi ci farà volare, corre più di noi e potrebbe giocare ancora. Su Zamparini e il mio italiano…”

Aleesami (integrale): “De Zerbi ci farà volare, corre più di noi e potrebbe giocare ancora. Su Zamparini e il mio italiano…”

L’intervista in versione integrale al terzino norvegese del Palermo: “L’allenatore trasmette un’energia positiva e ci fa allenare e faticare col sorriso”.

Commenta per primo!

L’intervista

Dopodomani sarà a Baku con la sua Nazionale per la seconda sfida di qualificazione ai prossimi Mondiali.

Un percorso, quello della Norvegia, che non è iniziato nel migliore dei modi: a settembre la sonora sconfitta in casa contro la Germania. Erano giorni, quelli, in cui Haitam Aleesami si trovava con il gruppo del ct Per-Mathias Hogmo e, proprio dalla Scandinavia, veniva a sapere che a Palermo intanto si cambiava allenatore: via Ballardini, dentro De Zerbi. “Adesso avverrà la stessa cosa?”, gli chiedono scherzando i giornalisti norvegesi. Lui sta al gioco, ma ci tiene a precisare prontamente. “La fama di Zamparini è questa, ma vedete che ho curiosato un po’ e mi sono informato sulla storia recente del Palermo. Prima dell’anno scorso, tutto sommato, le vicende dei rosa erano state piuttosto tranquille e l’ambiente era stato sereno”, ha raccontato Aleesami. “Nella stagione 2015-16, invece, un po’ di caos con tanti allenatori cambiati“. Ma adesso la musica sembra essere cambiata. “Sì, ora le cose vanno per il verso giusto”, con Zamparini – aggiungiamo noi – che dichiara ‘Sarà De Zerbi a mandare via me‘. “Nel calcio poi – continua Aleesaminon si può sapere mai: se si perdono quattro partite di fila, può cambiare tutto o restare tutto immutato“.

Sfoglia le schede per leggere l’intervista per intero al terzino del Palermo, Haitam Aleesami

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy