Aleesami: “Ho saputo della decisione di Ballardini, fa parte del gioco. Adesso…”

Il terzino del Palermo parla dalla sede del ritiro della Nazionale Norvegese. “Ho un ottimo rapporto con Ballardini, mi piace come allenatore”.

4 commenti

Un fulmine a ciel sereno, una decisione che ha colto di sorpresa l’ambiente rosanero in toto.

Ennesimo ribaltone in casa Palermo, con Davide Ballardini che nella giornata di ieri ha comunicato il suo imminente addio.

Stamane, il mister ravennate ha assistito a parte dell’allenamento svoltosi al Tenente Onorato di Boccadifalco, seduta che è stata guidata di fatto dal suo vice Carlo Regno e dal tecnico della Primavera, Giovanni Bosi.

Al posto di Ballardini ecco Roberto De Zerbi, giovane allenatore con alle spalle due stagioni al Foggia, con cui ha sfiorato la promozione dalla Lega Pro alla Serie B. La notizia del prossimo avvicendamento in casa rosa è arrivata persino in Norvegia, dove Haitam Aleesami, terzino arrivato il mese scorso al Palermo (i siciliani lo hanno prelevato per una cifra pari a 1,2 milioni di euro dagli svedesi del Goteborg), sta preparando con la Nazionale di Per-Mathias Hogmo la sfida di domani contro la Germania di Joachim Loew, valida per la prima giornata del gruppo C di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. “Sono stato informato di quanto stesse accadendo nella giornata di ieri – ha premesso Aleesami -. Ho un ottimo rapporto con Ballardini, mi piace come allenatore. Non so cosa sia successo, ma questo fa parte del giocotiene a sottolineare il classe ’91 -. Adesso avrò meno spazio nella formazione dei titolari? E’ un fattore che non mi interessa particolarmente. Io do il massimo con la maglia del Palermo, poi decide il mister in base alle sue sensazioni”.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe Ajosa - 3 settimane fa

    Mi sono schfiato sempre di più! !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vito Prugno - 3 settimane fa

    Ho la nausea solo a sentire nominare Zamparini…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lucio Porrazzo - 3 settimane fa

    fa parte del gioco che ad inizio stagione un allenatore che chieda il minimo indispensabile per una squadra venga preso a piriti in faccia e decida di andarsene?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Messina - 3 settimane fa

    e ancora hai visto niente, a Palermo almeno un esonero stagionale è usanza calcistica

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy