Ag. Setola a Mediagol: “Carmine bel colpo, ecco a chi somiglia. Lasciarlo al Cesena? Io ho una mia idea”

Ag. Setola a Mediagol: “Carmine bel colpo, ecco a chi somiglia. Lasciarlo al Cesena? Io ho una mia idea”

L’intervista esclusiva a Beppe Galli, agente del giovane esterno classe ’99, neo acquisto del Palermo.

Commenta per primo!

Questo pomeriggio l’ufficialità: Carmine Setola è un nuovo giocatore del Palermo.

Il club di viale del Fante ha acquisito il giovane esterno classe ’99 a titolo definitivo: il ragazzo però resterà al Cesena fino al termine della stagione. Un’operazione indipendente dalla cessione di Andrea Fulignati ai bianconeri stessi; a rivelarlo, l’agente di Setola – Beppe Galli – intervistato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it.

Calciomercato Palermo: operazione Setola, battuta la concorrenza della Fiorentina. I dettagli del contratto

“L’operazione Setola nasce da lontano, già nella scorsa stagione Dario Baccin aveva dato mandato ai suoi collaboratori, alla sua rete di scouting, di monitorare il ragazzo e ne era rimasto favorevolmente impressionato tanto da volerlo portare in Sicilia come rinforzo della formazione Primavera – ha dichiarato il noto operatore di mercato -. Idea perseguita anche quest’anno dal neo direttore sportivo Fabio Lupo, che insieme a Rino Foschi ha rapidamente imbastito una trattativa comunque autonoma dall’operazione che ha portato Fulignati al Cesena. Il ragazzo si è particolarmente distinto con la maglia azzurra in Under 17; stiamo parlando di un classe ’99 molto duttile sul piano tattico in quanto ambidestro, può giocare indifferentemente sia a destra che sul binario mancino. Carmine può interpretare sia il ruolo di esterno basso in una difesa a quattro, che quello di esterno alto in una formazione schierata in una linea difensiva a tre. Il Palermo ha acquisito il giocatore a titolo definitivo. I due club hanno deciso di comune accordo di lasciarlo un altro anno in Romagna nella convinzione che possa avere maggiore continuità di impiego e ritagliarsi più spazio con la maglia bianconera. Decisione legittima, ma personalmente ritengo sia già pronto per reggere la categoria a qualsiasi livello. Quali sono le sue caratteristiche principali? Se dovessi accostarlo ad un calciatore per l’equilibrio nello svolgere le due fasi, lo paragonerei a Letizia del Carpi. Il Palermo ha fatto davvero un bel colpo, poiché c’erano diversi club importanti, alcuni anche di massima serie, molto interessati al mio assistito”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy