Ag. Giancarlo Gonzalez: “Vi racconto cosa succede al Pipo. Suo infortunio? Giusto non rispondere alla Nazionale. Zamparini, puoi provarci con J. Campbell”

Ag. Giancarlo Gonzalez: “Vi racconto cosa succede al Pipo. Suo infortunio? Giusto non rispondere alla Nazionale. Zamparini, puoi provarci con J. Campbell”

L’intervista esclusiva al procuratore del ‘Pipo’

Commenta per primo!

Un calo prestazionale che ha sorpreso l’ambiente rosanero in toto. Giancarlo Gonzalez è sì entrato nel tabellino dei marcatori del Palermo nelle ultime due partite di campionato, ma il suo rendimento in fase difensiva ha lasciato un po’ a desiderare a partire dal match contro il Carpi. Maurizio Zamparini, presidente rosanero, e l’allenatore Iachini hanno ricondotto questo suo momento critico ai viaggi intercontinentali per poter rispondere alle chiamate della sua Nazionale. “Sulla polemica sollevata da Zamparini e Iachini preferisco non controbattere. Rispetto le loro opinioni. Non voglio fare polemica per il bene del ragazzo – ha spiegato Juan Vicente Carvajal, agente di Gonzalez, in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it -. Non vorrei che Giancarlo ne pagasse le conseguenze. Voglio solamente che stia bene, che sia concentrato al 100% sul recupero della sua condizione, perché so che sta migliorando molto. Contro la Roma ha riscontrato alcune difficoltà e ha accusato un problema che non gli ha permesso di rispondere alla convocazione del ct Ramirez”.

Intervista realizzata da Claudio Scaglione

Infortunio. “I dettagli medici dell’infortunio non si sanno ancora. So che ha avuto questo risentimento e quindi tutti hanno pensato bene che fosse meglio per lui rimanere in Italia. Chi ha preso questa decisione? Tutte le parti in causa, intendo quindi il giocatore, il Palermo e la Federazione di Calcio Costaricense: si è preferito farlo recuperare al cento per cento, completamente, per il bene del Palermo e anche per la Nazionale Costaricense, i cui impegni che non dovranno essere falliti saranno a novembre, non quelli della prossima settimana. Le due partite che ci aspettano invece erano delle amichevoli”.

Crisi Palermo. “Iachini a rischio esonero? Non conosco bene cosa stia succedendo al Palermo, ma posso assicurare che Gonzalez continua ad avere fiducia nei confronti dell’operato del suo tecnico. Cosa non funziona in questo Palermo secondo Gonzalez? E’ una domanda impegnativa. Ho parlato più volte con Giancarlo a proposito di questo, ma lui non entra nel dettaglio – ha spiegato Carvajal a Mediagol.it -. Lui cerca di non pensarci, è un ragazzo positivo. Ciò che mi dice è che con il lavoro quotidiano, attraverso i sacrifici, sicuramente il Palermo tornerà in alto in classifica e godrà di momenti migliori. Le cose andranno per il meglio al Palermo che adesso deve fare i conti anche con una buona dose di sfortuna“.

Confronto col presidente. “Giancarlo mi ha raccontato che Zamparini ha voluto raggiungere la squadra a Palermo per avere un faccia a faccia con giocatori e allenatore. So che ha parlato con tutti i rosanero per conoscere le ragioni di questo momento poco positivo. Poi ha incontrato ognuno di loro, le cui conversazioni rimangono private”.

Ricetta per superare la crisi. “L’attuale stato d’animo di Pipo? Tutto fuorché deluso. Lui è un tipo positivo, cerca sempre di migliorarsi e mai di scoraggiarsi. E’ sempre concentrato sul lavoro quotidiano per crescere – ha proseguito il procuratore del Pipo a Mediagol.it -. Giancarlo è sicuro che il Palermo ne verrà a capo e che le cose andranno per il meglio in questa stagione: sa che gli sforzi saranno premiati e non vuole smettere di lavorare“.

Gli occhi delle big.Alcuni importanti club europei hanno manifestato interesse nei confronti del Pipo in estate. Queste prestazioni un po’ deludenti non comprometteranno tali interessamenti. E’ risaputo che nel calcio, certe volte, possono capitare momenti difficili, che nessuno desidera ma che ognuno deve sopportare e superare – le parole di Carvajal -. Sono episodi fortuiti e occasionali. Giancarlo è un professionista, è un ottimo difensore, fin qui lo ha dimostrato. E’ banale pensare che per un paio di partite sottotono il suo futuro vada compromesso. Lui focalizza la sua attenzione sugli aspetti da migliorare individualmente e dal punto di vista collettivo: perché le fortune del Palermo passano anche dai suoi interventi difensivi“.

No distrazioni. “Giancarlo distratto da alcuni rumors di mercato? Per nulla. Non lo è per due ragioni. Prima di tutto perché Giancarlo è un ragazzo molto serio, concentrato alle questioni di campo, attento esclusivamente al lavoro e a null’altro. Figuratevi se viene distratto da tali questioni. Secondo: a monitorare le voci di mercato ci penso io: mi occupo io degli interessamenti esternati dalle squadre. Sono io la persona a cui i club hanno chiesto informazioni, contattano me, non lui. L’ultima mia intenzione sarebbe quella di distrarre Giancarlo con faccende di questo tipo”.

Joel Campbell. “Se a gennaio si possono riaprire le trattative con Joel Campbell per il Palermo? Bisognerebbe chiederlo a Zamparini e ai dirigenti del Palermo. Io conosco bene Joel e posso assicurare che è un grande giocatore. Se il Palermo intende cercarlo nuovamente, quella di Campbell sarebbe una soluzione molto interessante, importante sia per la squadra che per la piazza. Deve essere il Palermo a decidere, io – conclude Carvajalposso solamente caldeggiare l’operazione“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy