Ag. Balotelli: “Ecco perché abbiamo scelto Nizza. Palermo? Mario piaceva a diverse squadre”

Le parole del noto agente Fifa, Mino Raiola.

Commenta per primo!

Mercoledì 31 agosto, ore 21.36: sfuma ufficialmente il sogno Mario Balotelli per il Palermo.

Il calciatore ex Milan e Liverpool ha scelto di non sposare la causa rosanero e di ripartire dalla Francia per quella che – a detta di molti – sembra esser stata una soluzione per far sì che il suo agente, Mino Raiola, lo controlli da più vicino. Ipotesi – questa – non confermata dallo stesso agente che, ai microfoni di Mediaset Premium, ha spiegato i motivi che lo hanno indotto a scegliere il Nizza. “Noi abbiamo fatto questa scelta sulla base tecnica, non basandoci su altro. Ci sembrava geniale e abbiamo scelto il Nizza – ha dichiarato Raiola -. Se Mario è felice? Ha messo lui la firma, non lo abbiamo mica obbligato. Quindi penso proprio di sì. Il Palermo? Sì, era un’alternativa ma non solo. Mario piaceva anche in Germania, in Inghilterra lo volevano due-tre squadre forti, in Spagna. Noi abbiamo scelto Nizza”.

Nizza ultima spiaggia? – “Il calcio deve essere preso un po’ meno seriamente, non esistono ultime spiagge, c’è sempre una speranza. Un giocatore deve sempre avere la volontà di mettersi in discussione, di cercare di fare sempre meglio. Io non la vedo così fatalistica. Io vicino a Mario logisticamente? Spero non abbia bisogno di me, vivrà in un posto bellissimo ma non abbiamo scelto Nizza per questo: il campionato francese è un campionato interessante, le squadre hanno un gioco offensivo, abbiamo scelto un allenatore molto preparato, abbiamo scelto il progetto sportivo”.

Nazionale – “Se Mario può tornare in Nazionale? Io credo che a lui piacerebbe molto, per lui è sempre stato un sogno giocare nella Nazionale italiana. Io credo che Mario si debba concentrare sul Nizza, sulle sue prestazioni. Se la Nazionale avrà bisogno di lui bene, altrimenti faremo altre cose”, ha concluso Raiola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy