LAZIO-PALERMO 1-1, LE PAGELLE DI MEDIAGOL. Da giovane promettente in panchina a protagonista in campo, Goldaniga ringrazia Ballardini e viceversa

LAZIO-PALERMO 1-1, LE PAGELLE DI MEDIAGOL. Da giovane promettente in panchina a protagonista in campo, Goldaniga ringrazia Ballardini e viceversa

Lazio-Palermo 1-1: troppo presto per dire che si veda già la mano di Ballardini, ma schierare Goldaniga e Brugman dal primo minuto si è rivelata una scelta coraggiosa e vincente. Ecco le pagelle di Mediagol.

6 commenti

Di Fabrizio Anselmo

Il nuovo Palermo di Ballardini pareggia 1-1 in casa della Lazio in una partita che ha visto i rosa tornare alla difesa a quattro e sfiorare più volte il gol della vittoria in azioni corali senza lo zampino evidente di Vazquez. Ottimo l’esordio dal primo minuto di Goldaniga e buona la gara di Brugman. Contro la Juve dell’ex Dybala, domenica sera servirà un Palermo attento, coperto e cinico.

SORRENTINO 7 para il parabile e indovina l’angolo del rigore di Candreva.

STRUNA 5,5 in difficoltà nei duelli personali, prova a spingersi in avanti sfruttando la copertura della difesa a quattro, ma i risultati non sono dei migliori. RISPOLI (dal 35’ s.t.) S.V. un errore di posizionamento su Kishna al 45’ stava per regalare la vittoria alla Lazio.

GOLDANIGA 7 bene in coppia con Gonzalez, riesce a intercettare tutti i palloni che stazionano dalle sue parti e sui calci piazzati sfrutta i suoi 188 cm per aumentare il peso offensivo. Il gol è il giusto premio di una prestazione quasi perfetta

GONZALEZ 6,5 dirige la linea difensiva con personalità. Possiamo parlare di crisi superata?

LAZAAR 5,5 in copertura sfrutta la velocità per rubare il tempo agli avversari, mentre in avanti non ne combina una giusta. Da un suo tiro fuori da ogni logica sulla trequarti nasce però il gol del vantaggio.

HILJEMARK 5 alla ricerca della posizione giusta, vaga su tutto il fronte destro senza mai incidere. Il fallo dentro l’area su Lulic può essere uno spunto per crescere. RIGONI (dal 28’s.t.) 6entra subito in partita e per poco non segna la rete del 2-1 con uno splendido diagonale.

JAJALO 6 schierato davanti la difesa per fare da filtro a centrocampo, svolge in maniera ordinata il proprio compito.

CHOCHEV 6,5 ha sui piedi per due volte la palla del 2-0 ma le sue conclusioni, per quanto forti e precise, vengono intercettate da un insuperabile Marchetti. A centrocampo non incide e si limita al compitino.

BRUGMAN 6,5 centrocampista moderno in grado di difendere e impostare, deve solo vincere la timidezza o forse la paura di sbagliare per fare cambiare marcia al centrocampo rosanero. In certi casi va bene fare poco ma fare bene che non strafare facendo male.

VAZQUEZ 6 partita da giocatore “normale” per Vazquez che per la prima volta non prova a dribblare l’intera squadra avversaria. Il Palermo però ha bisogno del suo cambio di passo e i tifosi delle sue giocate.

GILARDINO 6,5 sempre più integrato nella manovra rosanero, gioca di sponda e dà profondità alla squadra. Peccato per le due azioni da gol fallite clamorosamente. TRAJKOVSKI (dal 28’s.t.) 6 corre tanto e spesso a vuoto ma si trova da solo contro tutti.

BALLARDINI 6,5 passa alla difesa a quattro, lancia dal primo minuto Brugman e Goldaniga, e alleggerisce Vazquez dai compiti offensivi. Buona la prima.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. cicciogoal - 2 anni fa

    Personalmente ho visto questa partita: la lazio indecifrabile, errori su errori. Alcuni giocatori mediocri altri incompresi, ma bastava un guizzo e ci saremmo potuti trovare … a mare. Il palermo è stato arrembante dall’inizio ma le fasi di gioco erano davvero farraginose e confusionarie. il pressing ha avuto alcuni effetti ma fare una partita sul pressing e arrivare al oltre metà partita in vantaggio ma spompati di brutto è un rischio grossissimo e ieri si stavano vedendo le conseguenze. Kishna con quel colpo di testa poteva farci male (sarebbe stata una beffa). Sulle valutazioni non sono d’accordo su alcuni voti: jajalo ha perso palla in almeno una occasione in modo pericolosissimo. Hiljemark a mio parere ha sbagliato solo l’entrata su Lulic, ma lui ha un gran fisico era convinto di prenderla quella palla quindi per me ha fatto bene a provarci. Inoltre perché dare un buon voto a chi tira non facendo gol? Chochev era attaccante? Allora deve saper segnare! ha tirato due volte addosso a marchetti. Annamo su! Per me Rigoni era da SV, quest’anno non lo posso vedere proprio, mi sta sulle balle, non sa né attaccare (è lento) ne difendere (certi voi pari ca c’abbutta a turnari in difesa). Sulle fasce si deve migliorare, chiaramente soltanto cambiando calciatori e mettendone di nuovi… quei 4 sono indecifrabili. Goldaniga bravo ma la prova del 9 domenica sera contro la Juve. Intanto è uno che ci mette il piede. Ok i commenti pro-Iachini, anche io ci sono rimasto male però ieri Ballardini è stato coraggioso: ha scommesso su Brugman e Goldaniga…. Anche se a mio parere però Ballardini non è il salvatore della patria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. corriesuda - 2 anni fa

    Goldaniga e Brugman mi tinieva n’panchina ??? Lazaar in grande ripresa, cosi come Chocev,e Jajalo, ma solo e perchè il mister gli ha dato le giuste idicazioni!!! finalmente un Gilardino presente e dentro la gara e non solo abbandonato comu un cane in autostrada !!! Vai BALLA fann’ABBALLARI !!!! forza Paliermuuuuuu !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vincenzo palumbo - 2 anni fa

    quando lazaar tornerà con i piedi x terra allora forse potrà aspirare a qualcosa + del palermo, x il momento e troppo troppo il palermo, 1 così manco si vede in b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Louie15 - 2 anni fa

    Chocev 6,5? è stato da 4 meno, così come Trajkovski che ha solo rimediato un giallo dopo 10 secondi che è entrato. E’ indubbio che Ballardini sia un allenatore qualitativamente migliore sul piano del gioco rispetto a Iachino, ma la squadra è sempre quella che è. L’unica via è il 4-3-1-2.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. corriesuda - 2 anni fa

      io ho visto tutti in grande ripresa, grazie alle indicazione del mister ballardini, e miglioreremo ancora, e in casa faremo punti sempre o quasi e in trasferta qualche punti lo prenderemo anche e ci salveremo tranquillamente… no, che ci difendevamo anche con la Puteolana !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Louie15 - 2 anni fa

        Su questo non c’è dubbio!!! Iachini era voluto bene dallo spogliatoio e dalla tifoseria ma è un allenatore mediocre per la Serie A, Ballardini è un allenatore “sicuro” che fa giocare e divertire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy