ZENGA: “Miccoli generoso, farebbe anche terzino”

ZENGA: “Miccoli generoso, farebbe anche terzino”

Tornato a disposizione dopo l’infortunio che l’ha tenuto a lungo lontano dai campi di gioco, Fabrizio Miccoli è stato impiegato da Delio Rossi come prima punta del “trio.

Commenta per primo!

Tornato a disposizione dopo l’infortunio che l’ha tenuto a lungo lontano dai campi di gioco, Fabrizio Miccoli è stato impiegato da Delio Rossi come prima punta del “trio fantasia” del Palermo. “In realtà lui si decentra moltissimo e tende a favorire gli inserimenti dalla destra di Ilicic e a far sfondare al centro Pastore, nella zona del campo più congeniale per l’argentino – ha spiegato ai microfoni di Mediagol.it l’ex tecnico rosanero Walter Zenga, oggi allenatore dell’Al-Nasr – poi c’è da dire che Fabrizio è uno che se gli chiedi di giocare terzino e sta bene lo fa anche perché è un generoso di natura. L’anno scorso mi ricordo che noi provammo all’inizio a giocare con Miccoli punta centrale con Pastore o Simplicio alle spalle e Cavani più defilato. Se non erro abbiamo giocato così con il Napoli e a Firenze, giocando anche piuttosto bene, a conferma del fatto che è un ruolo che può fare tranquillamente senza problema. Forse un po’ sacrificato? Non direi perché comunque lui è uno che quando sente la porta comunque fa gol, e che soprattutto vede la porta come pochi. Per esempio a Milano con l’Inter quando perdemmo 5-3 fece due gol straordinari da prima punta e poi ne fece un altro bellissimo con il Milan, partendo da sinistra. Diciamo che Miccoli non è uno che ha un ruolo definito, gli altri possono averlo ma non lui che è il giocatore per eccellenza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy