ZAMPARINI: “Mai subiti avvicinamenti mafiosi”

ZAMPARINI: “Mai subiti avvicinamenti mafiosi”

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha commentato al Giornale di Sicilia le notizie arrivate ieri sul blitz antimafia in cui 36 persone sono state arrestate, tra cui Giovanni Li Causi il.

Commenta per primo!

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha commentato al Giornale di Sicilia le notizie arrivate ieri sul blitz antimafia in cui 36 persone sono state arrestate, tra cui Giovanni Li Causi il proprietario del bar dello stadio, che hanno fatto emergere un tentativo di infiltrazione mafiosa ai suoi danni del suo centro commerciale e della costruzione del nuovo stadio. “Tentativi di infiltrazioni mafiose nel centro commerciale? Ma no, è tutto monitorato dalla prefettura di Palermo. Certo, mi dispiacerebbe se il signor Li Causi fosse coinvolto. Io sono a Palermo da dieci anni e non ho mai subito alcun tentativo di avvicinamento. In questa vicenda è anche difficile ritenersi parte lesa perchè io non centro assolutamente niente. Questi signori non sono nemmeno riusciti ad avvicinarsi a noi. Tutti i lavori che il mio gruppo esegue a Palermo sono controllati con una particolare attenzione proprio per evitare ogni possibile problema. Le aziende alle quali ci affidiamo sono quelle che ci vengono segnalate dalla prefettura”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy