VIDEO, attentato allo stadio in Iraq: esplosione al triplice fischio, almeno 26 vittime. L’Isis rivendica

VIDEO, attentato allo stadio in Iraq: esplosione al triplice fischio, almeno 26 vittime. L’Isis rivendica

La partita era terminata e giocatori e tifosi aspettavano la consegna del trofeo ai vincitori, come da programma della manifestazione.

Commenta per primo!

A pochi giorni dagli attentati di Bruxelles, il mondo torna a tremare.

A Babil, in un villaggio a sud di Baghdad (Iraq), un kamikaze si è fatto saltare in aria provocando la morte di almeno 26 persone, mentre il numero dei feriti al momento ammonta a 71 persone. L’attacco sarebbe già stato rivendicato dall’ISIS. Il tutto è successo a Iskandariyah, città che si trova a circa 50 chilometri da Baghdad. Il kamikaze, stando alle prime ricostruzioni, avrebbe concluso il suo attacco suicida dopo il triplice fischio finale. La gara era terminata e i giocatori e i tifosi aspettavano la consegna del trofeo ai vincitori, come da programma della manifestazione. In quel momento, il terrorista si è fatto esplodere tra la folla provocando 26 morti e 71 feriti.

Di seguito il video.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy