Terremoto nel Centro Italia: un minuto di silenzio in tutti i prossimi eventi sportivi

Terremoto nel Centro Italia: un minuto di silenzio in tutti i prossimi eventi sportivi

Dopo il terremoto che ha devastato nella notte il Centro Italia, il presidente del Coni Malagò, la Figc e le Leghe di A e B si stringono attorno alle Regioni colpite.

Commenta per primo!

Questa notte un forte terremoto ha colpito il Centro Italia provocando diversi crolli, morti e feriti.

La prima scossa è stata registrata alle 3.36 del mattino nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti, a soli 4 chilometri di profondità. Ed è proprio ad Accumoli e nella vicina Amatrice che si sarebbero registrati i danni più gravi.

“A nome personale e di tutto il mondo sportivo italiano esprimo il più sincero cordoglio alle famiglie delle vittime del sisma che ha devastato il Centro Italia. In questo momento di dolore, lo sport si stringe con solidarietà attorno alle popolazioni colpite. Oggi siamo, e lo saremo domani, sempre al vostro fianco”. Parola di Giovanni Malagò.

Il presidente del CONI e il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, con un comunicato hanno disposto un minuto di raccoglimento da osservare in occasione di tutte le gare della prossima giornata dei campionati di calcio. Le Nazionali che scenderanno in campo oggi e nei prossimi giorni indosseranno – inoltre – il lutto al braccio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy