SESTU: “Palermo, per te rinuncerei alla A”

SESTU: “Palermo, per te rinuncerei alla A”

Alessio Sestu, reduce da una buona stagione in Serie A con indosso la maglia del Siena, nel corso di una lunga intervista rilasciata alla redazione di Calciomercato.it, si è detto disposto ad.

Commenta per primo!

Alessio Sestu, reduce da una buona stagione in Serie A con indosso la maglia del Siena, nel corso di una lunga intervista rilasciata alla redazione di Calciomercato.it, si è detto disposto ad accettare uneventuale offerta del Palermo, nonostante ciò comporti un declassamento nella cadetteria. “Ho raggiunto la Serie A negli anni con sacrificio e non nascondo che mi piacerebbe poter proseguire la mia carriera in questa categoria. Questo tipo di discorso andrebbe ad annullarsi però davanti alla prospettiva di giocare con la maglia del Palermo, considerata l’importanza della piazza e di una società ambiziosa come quella rosanero. Il Livorno? Esistono delle situazioni molto interessanti relative a club della massima serie. Penso di aver raggiunto la giusta maturità dal punto di vista calcistico e insieme al mio procuratore prenderemo la scelta migliore per il mio futuro – ha proseguito Sestu -. La stima del direttore Perinetti fa sicuramente piacere considerato che mi porto dietro ricordi molto belli dell’esperienza vissuta insieme, con la grande vittoria del campionato con il Siena con Conte in panchina. Poter lavorare con lui è sicuramente un aspetto importante e piacevole, ma al momento credo sia prematuro poter dire qualcosa di più a riguardo non essendoci nulla di concreto. Lui sa come si vincono i campionati e quali siano gli aspetti importanti per affrontare un torneo di serie B, motivo per il quale la sua conferma rappresenta sicuramente un punto di partenza importante per il Palermo – ha puntualizzato il giocatore di proprietà del Siena -. Il dispiacere per la situazione poco chiara nella quale è piombato il Siena è veramente tanto. Ho vissuto anni importanti con la maglia bianconera per una piazza che merita assolutamente di poter vedere la propria squadra iscritta al campionato cadetto. In questo momento facciamo tutti il tifo per il Siena con la speranza che la vicenda possa avere un lieto fine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy