Serie A: tra insulti e annunci è Twitter-mania

Serie A: tra insulti e annunci è Twitter-mania

Non c’è niente da fare, è la nuova forma di comunicazione. Che piaccia o no, Twitter è lo strumento più utilizzato da dirigenti e calciatori, ma più in generale da.

Commenta per primo!

Non c’è niente da fare, è la nuova forma di comunicazione. Che piaccia o no, Twitter è lo strumento più utilizzato da dirigenti e calciatori, ma più in generale da personaggi famosi del mondo dello sport, per comunicare la propria idea, opinione riguardo a qualsiasi argomento. Terminate le partite ieri sera, i giocatori della Fiorentina non hanno perso tempo a “twittare” il loro stato d’animo accusando l’arbitro Bergonzi. Gonzalo Rodriguez ha scritto: “Se dico quello che penso non gioco più in Italia”, mentre il suo compagno di squadra Cuadrado sostiene come siano “incredibili gli arbitri in Italia”. Infine, Aurelio De Laurentiis, il quale ha ammesso che il prossimo allenatore del Napoli verrà annunciato su Twitter: “Salutiamo Mazzarri, ringraziamolo per quanto fatto. Voltiamo pagina proseguendo nella crescita. Via Twitter saprete il nuovo allenatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy