Sereni svela: “Lippi mi ha rovinato la carriera, vi racconto perchè”

Sereni svela: “Lippi mi ha rovinato la carriera, vi racconto perchè”

L’ex portiere Matteo Sereni in tackle su Marcello Lippi: “Mi fece molto arrabbiare, al punto che glielo dissi in faccia”

Parla Matteo Sereni. 

L’ex portiere, tra le altre anche di Sampdoria, Torino e Brescia, intervenuto ai microfoni di Sky, si è raccontato a lungo, svelando anche un vecchio ma importantissimo retroscena di mercato – risalente a circa vent’anni fa -, che ha riportato a galla un pesante conflitto avuto in passato con Marcello Lippi.

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Nel 1999 dopo la A a Empoli mi venne prospettato un triplice trasferimento: Roma, Juventus e Inter. Con i primi era fatta: offrivano 31 miliardi alla Sampdoria; alla Juve avevano pensato a me per il dopo Peruzzi e all’Inter per il dopo Pagliuca. D’accordo con il mio agente – ha proseguito –, scegliemmo i nerazzurri: 5 anni e un contratto faraonico che avevo già prefirmato, saltò tutto all’ultimo e persi quel treno. Il motivo? Lo decise Lippi: voleva Peruzzi e fece di tutto per farlo arrivare a Milano. Mi arrabbiai molto, al punto che quell’anno durante una riunione tra capitani e allenatori lui venne da me a chiedermi se ce l’avessi con lui. La mia risposta? ‘Sì, mi hai rovinato la carriera’. Glielo dissi in faccia – ha concluso Sereni – “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy