SENSIBILE:”ZAMPARINI AVEVA SCELTO ME,POI..”

SENSIBILE:”ZAMPARINI AVEVA SCELTO ME,POI..”

“Quando il presidente ha dichiarato che avevo avuto delle remore, lo ha fatto da galantuomo non entrando nel merito. Sto spiegando adesso io i motivi che mi hanno portato a questa decisione, non.

Commenta per primo!

“Quando il presidente ha dichiarato che avevo avuto delle remore, lo ha fatto da galantuomo non entrando nel merito. Sto spiegando adesso io i motivi che mi hanno portato a questa decisione, non vorrei che la gente di Palermo pensasse che io abbia preferito chissà cos’altro… quando ho chiarito la situazione con il presidente non avevo altre alternative. Si è fatto un gran parlare di me ma di concreto c’era solo il contatto con Zamparini. Un contatto anche molto serrato, mi aveva fatto capire che il prescelto per il ruolo di direttore sportivo ero io”. Lo ha dichiarato, intervistato in esclusiva da Mediagol.it, Pasquale Sensibile, ex braccio destro di Walter Sabatini a Palermo, adesso direttore sportivo del Novara ed in procinto di trasferirsi alla Sampdoria. “Ho un rapporto talmente bello con Zamparini che non potevo buttarmi subito tra le sua braccia, una volta che inizio un percorso devo essere sereno, ritengo ancora oggi che prima di un’esperienza del genere sia meglio per me affrontare un passaggio intermedio, come poteva essere la permanenza a Novara oppure trasferirsi in una società che adesso è retrocessa in serie B con una dimensione diversa. Non ho voluto di certo rifiutare Palermo, semmai ho ritenuto opportuno spiegare perché non ho accettato la dirigenza della società rosanero”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy