SANNINO:”A LUGLIO NON C’ERA ALCHIMIA”

SANNINO:”A LUGLIO NON C’ERA ALCHIMIA”

Giuseppe Sannino ha parlato a Tuttosport di come dal ritiro a oggi la situazione in casa rosanero sia cambiata. “A luglio non avevamo trovato l’alchimia – ha detto il tecnico -, ho ritrovato la.

Commenta per primo!

Giuseppe Sannino ha parlato a Tuttosport di come dal ritiro a oggi la situazione in casa rosanero sia cambiata. “A luglio non avevamo trovato l’alchimia – ha detto il tecnico -, ho ritrovato la squadra in mezzo ai problemi. Ho lavorato perché i ragazzi capissero che non stava retrocedendo il Palermo, ma un’intera città. Sono entrato dentro di loro con discorsi legati alla quotidianità, dovevano sapere che avevano una responsabilità verso qualcuno. “Noi dobbiamo sentire la delusione della gente, di chi viene la domenica allo stadio. I giocatori vivono in un mondo ovattato, non capiscono quello esterno, non percepiscono la passione. Dovevano guardarsi dentro, senza alibi. Il tifoso del Palermo è passionale però educato, ti accarezza. E’ sano, chiede solo attaccamento alla maglia. Palermo è la città dove ogni allenatore vorrebbero lavorare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy