SANNINO: “Guai a sottovalutare lInter, noi…”

SANNINO: “Guai a sottovalutare lInter, noi…”

Intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita alla vigilia della sfida contro lInter, tappa fondamentale nella corsa salvezza, il tecnico del Palermo Giuseppe Sannino ha parlato dellumore.

Commenta per primo!

Intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita alla vigilia della sfida contro lInter, tappa fondamentale nella corsa salvezza, il tecnico del Palermo Giuseppe Sannino ha parlato dellumore che si respira in casa rosanero. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it: “La partita di Catania alimenta la voglia di farcela, perché il traguardo finale è sempre più vicino e non puoi più demandare al futuro, non ci sono 40 partite davanti a noi, ce ne sono solo 5 e bisogna fare quello che non abbiamo fatto prima. Niente è scontato, né le sconfitte, né le vittorie. Abbiamo solo una certezza, che lInter è più forte di noi. Dobbiamo giocare contro di loro sapendo questo, mettendo in campo larma più importante che abbiamo, la voglia, il non guardare chi hai davanti, sapendo che sono uomini come lo siamo noi. Poi quando sento che lInter è decimata mi fate incazzare. Non è che quando Moratti fa una squadra la fa con le figurine, prende solo giocatori da Inter. Se diamo in pasto ai ragazzi che non giochiamo contro una vera Inter, allora può calare la concentrazione. Poi se un presidente prende 40 giocatori, e poi lallenatore dopo che ne manca qualcuno dice che non possiamo più giocare bene perché mancano quelli, io mi incazzerei. Se non avessi Miccoli e Boselli e dovesse giocare Sperduti per me Mauricio sarebbe il migliore del mondo. Inter ancora da terzo posto? Sì, ha un allenatore giovane come Stramaccioni che vuole dare una gioia al suo presidente, di sicuro non ci regaleranno niente, che ce la facciano o no alla fine, loro vorranno comunque provarci. Aspettiamo domani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy