SANNINO: “Esoneri non siano alibi per giocatori”

SANNINO: “Esoneri non siano alibi per giocatori”

Nel corso della consueta conferenza stampa alla vigilia del week-end di campionato, il tecnico del Palermo Giuseppe Sannino si è anche soffermato su Massimo Donati, che in più di.

Commenta per primo!

Nel corso della consueta conferenza stampa alla vigilia del week-end di campionato, il tecnico del Palermo Giuseppe Sannino si è anche soffermato su Massimo Donati, che in più di un’occasione è stato messo da parte dai suoi predecessori. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it: “Donati ha avuto spazio a correnti alterne perché per le qualità che ha ogni allenatore cerca di dargli uno spazio, l’ho fatto io come Gasperini. Può essere anche che giochi domani, però da Donati, come da tanti altri, vorrei proprio una certa complicità, mettendo alle spalle quello che hanno dovuto subire o costruire. Alla fine sono i giocatori che determinano certe situazioni. Io sono ora il quinto allenatore arrivato, ma non deve essere un alibi per un giocatore. Il calciatore è tale sia con Gasperini che con Malesani che con Sannino. Poi uno può essere collocato in un posto o in un altro, però a questo punto ho bisogno di tutti e deve essere così. I nuovi? Quelli li conoscete più voi che io, sto cercando di intravedere in quelli che ci sono i più pronti per dare una mano. Sono arrivato guardando negli occhi e cercando gente pronta a fare la battaglia, cerco dei ragazzi che mi danno la parvenza di quello che è il momento. Tante volte è una cosa personale. Ho cercato di puntare su questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy