ROSSI:”IO DOPO SANNINO ECCO PERCHÉ NO”

ROSSI:”IO DOPO SANNINO ECCO PERCHÉ NO”

Si erano lasciati da poco più di due mesi, ma le strade di Zamparini e Delio Rossi rischiarono di incrociarsi nuovamente da subito, quando, nell’estate del 2011, il patron friulano.

Commenta per primo!

Si erano lasciati da poco più di due mesi, ma le strade di Zamparini e Delio Rossi rischiarono di incrociarsi nuovamente da subito, quando, nell’estate del 2011, il patron friulano esonerò Pioli ancor prima che iniziasse il campionato. Il tecnico di Rimini, seppur lusingato, rifiutò cortesemente l’invito. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, Delio Rossi spiega le ragioni di quel diniego. “Non cerano le condizioni per tornare a Palermo, era passato troppo poco tempo e se con una persona hai divergenze caratteriali ed opinioni diverse non puoi cambiare idea dopo 10 giorni solo per un lauto contratto sul tavolo. Ritengo che non ero la persona giusta in quel momento e per la mia onesta intellettuale mi suggerì che non era la scelta giusta per l società, per me e per la gente di Palermo. Se ho pensato di essere interpellato dopo Sannino? No, perché i presupposti erano ancora questi e io quel momento rappresentavo lallenatore del passato, non del presente o del futuro del Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy