Razzismo: in campo con volto colorato di nero

Razzismo: in campo con volto colorato di nero

Sono scesi in campo con il volto colorato di nero per dire no al razzismo gli allievi sperimentali della società umbra del Collepieve. I ragazzi – riporta Ansa.it – dopo il calcio d’inizio.

Commenta per primo!

Sono scesi in campo con il volto colorato di nero per dire no al razzismo gli allievi sperimentali della società umbra del Collepieve. I ragazzi – riporta Ansa.it – dopo il calcio d’inizio sono rimasti per un minuto fermi in campo. Con gli avversari che si sono solo passati la palla tra loro. “Ogni domenica che giochiamo fuori casa si verificano episodi di razzismo con i nostri ragazzi di colore insultati”, ha spiegato il presidente del Collepieve, Stefano Violini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy