PRIMAVERA ROSANEROOGGI SFIDA ALLA CAPOLISTA NAPOLIINSIGNE È LA STELLA, MA ATTENZIONE A SUPER MALELE

PRIMAVERA ROSANEROOGGI SFIDA ALLA CAPOLISTA NAPOLIINSIGNE È LA STELLA, MA ATTENZIONE A SUPER MALELE

di Salvatore Orifici Dopo la strana e immeritata sconfitta interna contro l’Ascoli, mister Beggi aveva chiesto ai suoi una pronta reazione sin dalla partita successiva che i rosanero avrebbero.

Commenta per primo!

di Salvatore Orifici Dopo la strana e immeritata sconfitta interna contro l’Ascoli, mister Beggi aveva chiesto ai suoi una pronta reazione sin dalla partita successiva che i rosanero avrebbero giocato contro il Crotone in trasferta. I ragazzi hanno recepito il messaggio, travolgendo letteralmente i pari età calabresi per 6 a 1. Mattatore dell’incontro quel Cephas Malele che pare già pronto al salto di categoria. Dopo undici gare disputate il Palermo mantiene la terza posizione in classifica con 21 punti, 4 in meno della capolista Napoli e alla pari con la Roma di De Rossi (che deve ancora recuperare una partita). Proprio il Napoli sarà il prossimo avversario del Palermo, impegnato oggi al “Comunale” di Santa Flavia, che si annuncia gremito in ogni ordine di posto, come ormai di consueto per tutte le gare della formazione di Beggi e Ruisi. CHI E’ AL TOP – Non è la prima stagione nella Primavera rosanero, e si vede. Kosnic è il vero leader della difesa, faro indispensabile e punto di riferimento per tutti i suoi compagni. Il neo-arrivato Goldaniga ha sin da subito messo in mostra le proprie doti, e Aquino e Rojas sulle fascia garantiscono copertura e ripartenze veloci, un lusso per la categoria. Punta di diamante di questo Palermo, al momento, è Cephas Malele, vero e proprio punto di riferimento dellattacco rosanero: 7 gol in appena 6 partite giocate e palma di miglior giocatore del Palermo del momento. IL PROSSIMO AVVERSARIO – La partita del sabato, per tutti i tifosi palermitani, è quella che si giocherà al “Renzo Barbera” alle ore 20:45 tra Palermo e Catania. Un derby è pur sempre un derby, ma quello del “Comunale” di Santa Flavia è un match che, per la categoria, non è affatto da meno. I rosanero di Beggi affronteranno la capolista Napoli del talento Roberto Insigne, vero e proprio crack di tutto il campionato Primavera. I partenopei sono un rullo compressore, capaci di vincere 8 partite su 10. Contro la Roma di De Rossi, hanno ottenuto un roboante 3-0 che ha sin dalla prima giornata messo le cose in chiaro: il Napoli fa sul serio anche con la squadra Primavera. Nell’ultima gara, vittoria casalinga contro la Juve Stabia per 3 a 0. PERICOLO PUBBLICO – Stella indiscussa del match sarà Roberto Insigne, attaccante classe 1994. Le cifre per il fratello di Lorenzo parlano chiaro: 10 partite, 12 gol messi a segno. Continuamente convocato in Nazionale Under 19, il CT Evani si è così espresso nei suoi confronti: “Puntiamo molto su Roberto, ha dei numeri importanti e può seguire la strada di suo fratello Lorenzo”. Pilastro della Nazionale allenata dall’ex milanista, Insigne si è presto guadagnato l’etichetta di ‘fenomeno predestinato’ a suon di goal e prestazioni dalta scuola. Seconda punta funambolica, può adattarsi anche come centrocampista di fascia anche se il massimo lo esprime nel ruolo di trequartista alle spalle di una prima punta. Poche le differenza con il fratello: piede preferito il mancino e altezza di 1,70. Da tenere d’occhio anche Giuseppe Fornito, che con Insigne al suo fianco sa rendersi. Per Kosnic e Goldaniga sarà una partita tostissima. APPUNTAMENTO – Si gioca oggi, sabato 24 novembre, alle ore 14 al “Comunale” di Santa Flavia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy