PERINETTI: “IERI? DESTINO ERA GIÀ SEGNATO…”

PERINETTI: “IERI? DESTINO ERA GIÀ SEGNATO…”

Il direttore generale rosanero, Giorgio Perinetti, intervistato dalla redazione di Mediagol.it, ha parlato della disgraziata partita casalinga di ieri sera del Palermo contro l’Udinese..

Commenta per primo!

Il direttore generale rosanero, Giorgio Perinetti, intervistato dalla redazione di Mediagol.it, ha parlato della disgraziata partita casalinga di ieri sera del Palermo contro l’Udinese. “Premesso chiaramente che la partita di ieri va a sancire un destino probabilmente segnato. La sconfitta che si è determinata contro una squadra che lottava per lEuropa League, difficile da affrontare per la sua capacità di difendere bene e contrattaccare velocemente. Non siamo stati fortunati neanche ieri, abbiamo sfiorato il gol del vantaggio con Miccoli, ci poteva dare la tranquillità. I nostri problemi però non cominciano ieri, abbiamo giocato con slancio, non sempre con lucidità, come succede quando cè tanta pressione – ha spiegato Perinetti -. Questanno abbiamo dato 8 punti alle squadre che stanno sotto di noi, Pescara e Siena. Non si possono lasciare tanti punti alle squadre che stanno peggio in classifica. Ieri è apparso per pochi secondi uno striscione che recitava “onore al Palermo che gioca a calcio”, questo mi è piaciuto mi fa piacere che anche fuori si capisca come il Palermo sta onorando il campionato. Purtroppo in Italia non cè questa cultura, in Inghilterra giocano fino allultimo minuto. Purtroppo questa mentalità va a inficiare il gioco, spero che la mentalità possa cambiare in futuro. Io ieri ho detto che sembrano le lucine di natale che si accendono e si spengono ed è così limpegno di alcuni. Pazienza le cose cambieranno in futuro ne sono convinto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy