PERINETTI: “I TRE MOTIVI DEL MIO ADDIO”

PERINETTI: “I TRE MOTIVI DEL MIO ADDIO”

Giorgio Perinetti ha ormai rescisso il contratto che lo legava al Palermo e non è più il direttore generale del club rosanero. Nellintervista esclusiva concessa a Mediagol.it ha parlato.

Commenta per primo!

Giorgio Perinetti ha ormai rescisso il contratto che lo legava al Palermo e non è più il direttore generale del club rosanero. Nellintervista esclusiva concessa a Mediagol.it ha parlato delle ragioni del suo addio. “Quando uno fa un contratto triennale vorrebbe anche rimanere – ha detto Perinetti ai microfoni di Mediagol.it -, però ci sono tre motivi che mi hanno spinto ad andare via: in primis Palermo ha bisogno di certezze, non di dualismi che possono fare solo male alla società. La seconda considerazione è che io e Lo Monaco abbiamo caratteri molto diversi, quindi non sarebbe stata facile una convivenza, abbiamo interpretazioni diverse della gestione. La terza ragione che mi ha spinto ad andare via è che il mio presidente è Zamparini, nel bene e nel male, il mio riferimento quotidiano è lui, non potevo pensare di avere unaltra persona, non per Lo Monaco, ma mi sembrava impossibile rivedere tutti i programmi che avevamo fatto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy