Papà Rigoni”Capirei cessione,emozione con Chievo”

Papà Rigoni”Capirei cessione,emozione con Chievo”

L’eliminazione dall’Europa League riduce il numero di impegni e di partite del Palermo che a gennaio potrebbe decidere di mandare in prestito a giocare diversi giovani, tra cui proprio.

Commenta per primo!

L’eliminazione dall’Europa League riduce il numero di impegni e di partite del Palermo che a gennaio potrebbe decidere di mandare in prestito a giocare diversi giovani, tra cui proprio Nicola Rigoni, ieri a segno contro lo Sparta Praga. “Io lo capisco benissimo, del resto se decideranno così faranno il bene del ragazzo perché fa parte di un percorso di qualsiasi giovane una situazione del genere, però non è detto ed è una cosa che io non so e su cui preferisco non entrare nel merito perché riguarda lui – ha spiegato ai microfoni di Mediagol.it, Gigi Rigoni, ex calciatore e padre del centrocampista rosanero – io sono uno che per carattere faccio crescere da soli i miei figli, per questo non parlo moltissimo con lui. Si sta facendo un’esperienza diversa ed importante ed è giusto che la affronti da solo, perché è nelle difficoltà e nei momenti difficili che poi si fortifica il carattere di un giovane”. A gennaio ci sarà una doppia sfida particolare per la famiglia Rigoni perché Palermo e Chievo si ritroveranno due volte in un mese tra Campionato e Coppa Italia e sarà la prima volta in cui i fratelli Rigoni, Nicola e Luca, saranno avversari. “Sarà una sensazione particolare, emozionante, ma soprattutto una grandissima soddisfazione – ha aggiunto il signor Gigi, papà dei due – non so se si riusciranno ad incrociare in campo perché vivono una situazione diametralmente opposta. Luca è uno dei titolari nella sua squadra e può darsi che in Coppa Italia non giochi, almeno finora non l’ha fatto perché il mister ha fatto giocare giustamente quelli che hanno trovato meno spazio in campionato. Nicola, invece, potrebbe essere uno di quelli che scenderà in campo in Coppa. Vedremo poi come andrà ma di sicuro io non farò il tifo per nessuno, mi godrò lo spettacolo e basta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy