Pagelle Palermo 2008: l’attacco

Pagelle Palermo 2008: l’attacco

I voti all’attacco di Alberto Giambruno Fabrizio MICCOLI 7,5 Come non iniziare dal giocatore principe dell’attacco rosanero. Autore di gol tanto belli quanto importanti, il fantasista.

Commenta per primo!

I voti all’attacco di Alberto Giambruno Fabrizio MICCOLI 7,5 Come non iniziare dal giocatore principe dell’attacco rosanero. Autore di gol tanto belli quanto importanti, il fantasista rosanero è un’autentica spina nel fianco nelle difese avversarie. Se solo non avesse avuto tutti quegli acciacchi che ne hanno condizionato il rendimento durante la carriera, probabilmente anche in nazionale avrebbe potuto dire la sua. Edinson CAVANI 7- L’uruguaiano numero 7 rosanero è risultato essere quasi fondamentale nello scacchiere del mister Ballardini. Il suo lavoro è molto utile sia in fase di copertura che nelle ripartenze verso le difese avversarie. Un moto perpetuo, quasi instancabile. Unico neo, la poca concretezza in fase di realizzazione (ciò nonostante ha comunque già segnato 5 reti in campionato). Davide SUCCI 6+ Anche se si trova alla sua prima vera esperienza in Serie A (prima, soltanto una fugace apparizione nelle file del Chievo) ha dato un contributo non indifferente all’attacco rosanero, specie nelle ultime partite. Quasi fosse un jolly, da giocarsi in assenza di alternative o quando la partita richiede più peso in attacco. Manca ancora dell’esperienza, necessaria per chi vuol giocare nella massima serie. Levan MCHEDLIDZE 6 Nonostante i minuti giocati sino ad ora dall’attaccante georgiano non arrivino nemmeno a 70, il suo gol segnato a Torino contro la Juventus, valso la vittoria dopo quarant’anni in terra bianconera, è tanto importante quanto storico. Classe ’90, ha davanti a sé tutto il tempo per diventare qualcuno nel calcio che conta. Vedremo se avverrà in maglia rosanero. Igor BUDAN S.V.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy